CONDIVIDI

previsioni meteo

Previsioni meteo per febbraio 2019: sole e caldo sull’Italia, ma l’inverno non è finito

A febbraio dello scorso anno ce la dovevamo vedere, proprio di questo periodo, con il gelido vento di Burian. Freddo e neve la facevano da padrone, con città come Roma coperte eccezionalmente da una coltre bianca. Febbraio 2019 invece ha un sapore decisamente primaverile con sole e temperature molto gradevoli. Dell’inverno ormai in tutto lo Stivale non c’è più traccia. Segno che l’inverno 2019 è davvero finito? Per le previsioni meteo ancora no.

Nel bel mezzo di Febbraio 2019 l’Italia è così investita da un colosso di Alta Pressione che garantirà per diversi giorni un clima soleggiato e con temperature decisamente più alte della media del periodo. Le massime raggiungeranno infatti valori quasi prossimi a quelli tipici della primavera. Ma l’inverno prima di deporre definitivamente le armi farà sentire ancora i suoi muscoli. Tornerà così il freddo e faranno nuovamente capolino diverse perturbazioni con pioggia e in qualche caso neve.

Meteo: quanto dura il caldo di Febbraio 2019

Basta una passeggiata all’aperto per avere l’impressione che l’inverno 2019 sia finito e che siamo in piena primavera. In realtà non è proprio così, anche se indubbiamente il grosso dell’inverno è passato. Avremo però ancora dei colpi di coda piuttosto intensi che si alterneranno a periodi molto miti come questo che stiamo vivendo in questi giorni. La settimana che inizia Lunedì 18 febbraio sarà in buona parte viziata dalla presenza dell’Alta Pressione di origine sub tropicale che garantirà stabilità, soleggiamento e temperature oltre la media della stagione.

Da lunedì 18 fino a venerdì 22 febbraio non si prevedono grosse variazioni: il sole splenderà pressoché ovunque con massime che supereranno di 4/5 gradi la media del periodo. Solo durante la notte le temperature minime scenderanno su valori più in linea con il mese di febbraio. Ci sarà quindi una forte escursione termica fra il giorno e la notte. Qualche annuvolamento in questi giorni primaverili è previsto nelle pianure del nord, sulle coste tirreniche e sugli Appennini centrali, ma si tratterà solo di nubi basse che proteggeranno dall’irraggiamento.

Questa ondata primaverile potrà terminare sul finire della settimana quando intorno a venerdì 22 e sabato 23 febbraio questo anticiclone si muoverà verso il Nord Europa permettendo all’aria fredda di origine russa di arrivare fino da noi. Questo sostanzioso cambiamento, o meglio questo ritorno all’inverno, riguarderà soprattutto le regioni adriatiche e il Sud che vedranno oltre ad un abbassamento termico anche un peggioramento del meteo con un ritorno delle precipitazioni. Al Nord e sulle regioni tirreniche le temperature si abbasseranno riportandosi su valori più in linea con la stagione, ma il tempo si manterrà piuttosto stabile.