CONDIVIDI

Dramma a Napoli, all’interno di un centro sportivo: Lorenzo, 14 anni, morto d’infarto mentre gioca a calcetto con gli amici.

(Wikicommons, CC-BY-SA-3.0)

Un dramma ha colpito nelle scorse ore Napoli: un ragazzino di 14 anni, Lorenzo A., è morto per infarto subito dopo aver giocato a calcio. La tragedia si è consumata ieri sera nella struttura sportiva Kodokan, in piazza Carlo III. L’adolescente era appena stato impegnato in una partita a calcetto con gli amici. L’allarme è subito scattato e proprio dal Kodokan è partita la chiamata al 118. Il ragazzino è stato subito trasferito al vicino ospedale San Giovanni Bosco, ma purtroppo non c’era più nulla da fare.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dolore e cordoglio per la morte di Lorenzo

Grande il dolore per quanto avvenuto e il centro sportivo Kodokan ha fatto sapere: “Tutte le attività sportive del Kodokan sono sospese in segno di lutto fino a lunedì 11 febbraio”. Cordoglio per l’accaduto da parte di molte società sportive, che piangono questo ragazzo morto in maniera tragica e improvvisa. In decine hanno commentato il post della struttura sportiva, manifestando cordoglio per la morte di Lorenzo.

Straziante il messaggio di una donna: “Purtroppo mio nipote è scosso, stava giocando con lui a calcio ed è rimasto scioccato. Non ci sono parole, era tra le braccia di mio nipote e ha detto che non si sentiva bene. Subito è stato soccorso ma purtroppo è morto in ospedale. Vederlo disteso su quel campetto è stata la cosa più atroce che abbia mai visto in vita mia… Anima pura, che Dio possa tenerti stretto tra le sue braccia”.