Home Dove, come e quando Giorno della Candelora 2019: data, significato, tradizione e proverbio

Giorno della Candelora 2019: data, significato, tradizione e proverbio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:04
CONDIVIDI

Il Giorno della Candelora 2019: cosa dice il proverbio e cosa significa questa festa

candelora

Fine gennaio ed inizio febbraio sono il periodo topico dell’inverno, è il momento in cui si è a metà strada della lunga stagione fredda e ci si interroga su come sarà il prosieguo, se si soffrirà ancora il gelo o se invece al contrario la primavera arriverà in anticipo. Dopo i Giorni della Merla, un giorno importante della tradizione popolare per avanzare ipotesi meteorologiche è il giorno della Candelora. Il tempo che farà alla Candelora 2019 ci dirà quando quest’anno arriverà la primavera.

Data della Candelora: cos’è

La Candelora è una festa cristiana, osservata principalmente dalla Chiesa Cattolica, ma anche da quella ortodossa e da alcune confessioni protestanti, in cui si celebra la presentazione di Gesù al tempio e si festeggia il 2 febbraio con il nome di Purificazione della Beata Vergine Maria. Nella celebrazione liturgica si benedicono le candele simbolo della luce di Cristo che illumina gli uomini. Per questa azione la festa cattolica ha assunto il nome popolare di Candelora e in alcune zone è tradizione portare in chiesa delle candele per farle benedire.

E’ pressoché assodato che la festa cristiana della Candelora tragga origine da feste pagane precristiane dedicate alla luce e al cambio della stagione. Come detto questo è infatti un periodo dell’anno in cui la luce riconquista spazio sul buio, le giornate diventano più lunghe, ma ancora non si è affatto fuori dall’inverno, anzi il freddo può tornare. Ed è proprio per questo che si azzardano previsioni meteo.  La Candelora 2019 cadrà quest’anno di sabato e in alcune località d’Italia si terranno celebrazioni e cortei.

Festa della Candelora: proverbio e significato

Come accade per i Giorni della Merla anche per il giorno della Candelora in base al tempo di quel giorno si fanno previsioni per il restante periodo invernale. Il proverbio sulla Calendora è diffuso in tutta Italia con alcune varianti regionali, Il più celebre è quello triestino o comunque friulano che recita: la Candelora se la vien con sol e bora de l’inverno semo fora. Se la vien con piova e vento de l’inverno semo drento. Ciò significa che se il giorno della Candelora, ossia il 2 febbraio, c’è il sole e la bora l’inverno è finito, ma se piove e tira vento l’inverno ancora non è finito. Come detto questo proverbio ha diverse declinazioni regionali e in Toscana ad esempio la previsione meteo è esattamente il contrario, ovvero se il giorno della Candelora è brutto tempo significa che l’inverno è finito.

Che tempo farà sabato 2 febbraio, giorno della Candelora 2019? Stando alle previsioni degli esperti sarà una giornata di intenso maltempo con precipitazioni intense anche a carattere nevoso. Ciò significa, secondo il proverbio della Candelora, che siamo ancora dentro l’inverno e la primavera non arriverà in anticipo.