CONDIVIDI
(Websource / archivio)

Chi sono i Bowland: età, storia e vita privata del gruppo di X Factor 2018 che con il giudice Lodo Guenzi è arrivato alla finalissima. 

I BowLand a X-Factor 2018 hanno già avuto un grande merito: quello di convincere Asia Argento a inserirli nei Gruppi e portarli fino agli Home Visit. I tre ragazzi iraniani hanno brillato anche grazie alla performance dei Bootcamp, dove hanno interpretato la loro versione di un brano degli Stereophonics, Maybe Tomorrow. Durante le audizioni la loro originalissima interpretazione di Get busy di Sean Paul aveva rapito i giudici: in quell’occasione Manuel Agnelli li aveva giudicati la scoperta più interessante di questa edizione. Ora resta da superare l’ostacolo degli Home Visit.

Il problema maggiore è riuscire a distinguersi nello show sotto la guida di Lodo Guenzi: ci sono ancora diversi dubbi da parte dei fan riguardo alla presenza di un giudice molto distante dalla visione più alternativa di Argento. Secondo i bookmakers, la band ha tutte le possibilità di riuscire a distinguersi in questa dodicesima edizione del talent, tanto che la quota assegnata da Eurobet è di 15.00, due punti in più rispetto ai rivali Seveso Casino Palace poi ben presto eliminati.

Storia della band e della cantante dei Bowland

BowLand in Farsi significa “grande”, “forte” e “alto”. La band è composta da Lei Low (voce), Pejman Fa e Saeed Aman. I tre nascono artisticamente a Firenze nel 2015 e si definiscono Trip Hop. Studiavano insieme a Teheran, poi si sono trasferiti in Italia per proseguire l’università. Lì hanno partorito un progetto di ampio respiro che spazia tra elettronica e ricerca di sonorità vintage. Nel 2016 hanno vinto il contest Toscana100Band. Da allora non si sono più fermati. Hanno già prodotto un album, uscito il 21 aprile del 2017, dal titolo “Floating Trip”.

Il loro è uno stile sperimentale e che fa molta presa sul pubblico. Il loro modo di fare musica è artigianale, con sonorità ricreate con strumentazioni rudimentali e non tecnologiche. Quando poi Lei Low si aggiunge all’equazione con la sua voce suadente, ecco che nasce un mood erotico, come lo ha definito Mara Maionchi. I BowLand su Facebook contano oltre 6.000 like, il loro canale Youtube segna quasi mezzo milione di visualizzazioni, e su Instagram sono seguiti da 12mila follower.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Siamo diventati sei 😍 #XF12

Un post condiviso da BowLand (بُلند) (@bowlandofficial) in data:

EDS

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News