CONDIVIDI
 Borghi della Lettura
iStock

Alla scoperta dell’Italia attraverso i  Borghi della Lettura.

Gli appassionati della lettura saranno contenti di sapere che due giovani giornalisti molisani hanno deciso di dare vita ad un nuovo modo di fare turismo andando a visitare i Borghi della lettura. Questo tipo di viaggio e di turismo porta alla riscoperta di alcune località che, fino ad oggi, erano invece state dimenticate.

Il progetto Borghi della Lettura nasce proprio da un amore per la cultura e porta ad esempio in questo caso a scoprire ben 17 Borghi molisani che fino a questo momento erano invece stati dimenticati.

Si tratta di:

  • Baranello
  • Casacalenda
  • Castel San Vincenzo
  • Cerro al Volturno
  • Colletorto
  • Gambatesa
  • Guardialfiera
  • Isernia
  • Larino Macchia d’Isernia
  • Macchiagodena
  • Montegano
  • Petacciato
  • Pizzone
  • San Giacomo degli Schiavoni
  • Ururu

Questi erano i primi Borghi della Lettura dove, passeggiando, si trovavano dei tronchi trasformati in libreria, delle panchine realizzate e intarsiate come se fossero degli antichi libri, e antichi volumi stesi su delle corde come se fossero dei panni ad asciugare. Tutto per rendere questi luoghi legati in qualche modo all’arte, al libro e alla cultura e quindi affascinanti e coinvolgenti. Da questo progetto del 2016 di Campobasso a oggi, 28 regioni italiane hanno deciso di aderire: Marche, Abruzzo, Sardegna, Lazio, Umbria, Puglia, Campania. Ogni comune che decide di aderire a questo progetto riceve in regalo dei tronchi libreria. Si tratta di veri e propri tronchi di albero lavorati dalle mani di professionisti, abili artigiani, che vengono trasformati appunto in libreria e nei vari Borghi di questi comuni vengono installate proprio come simbolo del fatto che quello è un Borghi della Lettura. 

In Campani 8 comuni sono stati coinvolti e sono stati trasformati in Borghi della Lettura. Stessa cosa in Abruzzo e l’obiettivo di questo progetto, oltre appunto a dare nuovo input e nuove idee di viaggio ai turisti che possono scoprire così delle realtà fino a quel momento sconosciute è anche quello di valorizzare il patrimonio culturale e di dar vita a un turismo tematico che possa quindi soddisfare gli interessi e le esigenze di tutti coloro che amano e desiderano andare alla scoperta di libri.

Leggete tutte le nostre notizie su Google News

S.Marvaldi