CONDIVIDI
matera 2019
Matera (iStock)

Matera 2019: presentato il programma ufficiale degli eventi della Capitale Europea della Cultura

Conto alla rovescia per l’attesissimo 2019, quando si aprirà finalmente l’anno che vedrà la bellissima città di Matera protagonista della cultura europea. La Città dei Sassi, infatti, è stata scelta Capitale Europea della Cultura per l’anno prossimo, sbaragliando altrettante valide concorrenti.

Dopo mesi di lavoro per la definizione del calendario delle manifestazioni culturali che si terranno nel 2019, è stato presentato il programma ufficiale degli eventi, che avranno inizio il prossimo gennaio. Un calendario ricco e vario che attirerà nella storica città migliaia di visitatori.

Leggi anche –> Guida Matera: tutto quello che c’è da sapere sulla città dei sassi

Matera 2019: il programma ufficiale

La città di Matera, con la sua straordinaria città vecchia di edifici rupestri scavati nella roccia o costruiti nelle grotte, rappresenta un patrimonio architettonico unico al mondo di affascinante e ipnotica bellezza. Un tempo abbandonata e chiamata “vergogna d’Italia”, Matera ha saputo evolversi e recuperare le sue antiche strutture, restaurandole e restituendole all’antico splendore. Un lungo e complesso lavoro che nel 1993 le è valso il riconoscimento del Patrimonio Unesco.

I suoi Sassi, che risalgono al Neolitico e si sono trasformati nel corso dei secoli con lo sviluppo della città, raccontano una storia antichissima e l’evoluzione degli insediamenti urbani che si adattano al tempo, alle conoscenze tecniche, alle necessità e ai costumi. La città vecchia di Matera è cresciuta fino al XIX secolo quando sono sopraggiunti l’abbandono e il degrado. Poi c’è stato il recupero nella seconda metà del XX secolo con il rinnovato splendore, la crescente attrazione verso la città, anche dall’estero grazie al riconoscimento del Patrimonio Unesco. La città è diventata un importante centro culturale, dove ogni anno vengono organizzati eventi e spettacoli di elevato pregio artistico. Come il grande presepe vivente che si svolge nel periodo di Natale lungo le strade antiche, una vera e propria rappresentazione storica con attori professionisti nei ruoli dei personaggi della Natività e degli artigiani, pastori, soldati e abitanti del mondo antico.

Matera ha attirato sempre più artisti, musicisti, attori e registi, diventano il set di film internazionali. Con il riconoscimento di Capitale Europea della Cultura riceve una importante conferma del suo ruolo di città storica.

Il 21 settembre è stato presentato il programma ufficiale di Matera 2019 – Capitale europea della cultura. Gli eventi avranno inizio il 19 gennaio 2019 per terminare il 19 dicembre 2019.

La scelta della data di presentazione del programma ufficiale degli eventi culturali di Matera 2019 non è un caso. È stato il giorno del 75esimo anniversario della strage del 21 settembre 1943 quando le truppe naziste massacrarono i cittadini di Matera che si erano ribellati ai soprusi degli occupanti, facendo esplodere il Palazzo della Milizia. Matera è stata la prima città del Sud d’Italia ad insorgere contro il nazifascismo. Nel 2016 le è stata conferita la Medaglia d’oro al valor civile.

Il 19 gennaio 2019, giorno di apertura dell’anno di eventi culturali si terrà la cerimonia d’inaugurazione di Matera Capitale Europea della Cultura, con l’esibizione di bande musicali alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nelle strade di Matera verrà ricreata l’atmosfera di “una straordinaria festa di paese di dimensioni inedite in cui l’intera città risuonerà di musica e luce”, come ha annunciato dal direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Paolo Verri. A Matera arriverà l’Europa: “27 capitali europee della cultura arriveranno a Matera rappresentate dalle proprie bande marcianti. Dal mattino le bande musicali provenienti da tutta la regione e dall’Europa animeranno la città, giungendo a piedi con i propri strumenti. Saranno più di duemila i musicisti che attraverseranno i quartieri della città”. Le bande saranno in tutto 54, a quelle provenienti dalle città europee si aggiungeranno quelle dei comuni della Basilicata. Lo spettacolo sarà in Eurovisione, dalle 19.00 alle 20.00.

L’investimento complessivo per la realizzazione del programma culturale di Matera 2019 è di 48 milioni di euro dall’inizio della candidatura, derivanti da fondi regionali (11 milioni di euro), nazionali (30 milioni di euro) e privati (7 milioni di euro), per una programmazione di 48 settimane. La metà del programma culturale, 27 progetti, realizzati da associazioni culturali lucane con un investimento della Fondazione di 6 milioni di euro. I progetti stanno coinvolgendo nella fase di produzione e realizzazione, direttamente e indirettamente, circa 3 mila lucani e una centinaio di partner internazionali. Gli artisti e curatori coinvolti sono 117. I paesi europei coinvolti sono 27, e, direttamente e indirettamente, sono state coinvolte tutte le regioni italiane. L’80 percento del programma culturale è caratterizzato da produzioni originali, anteprime assolute a livello mondiale. Al momento sono 12 gli sponsor, 6 nazionali e 6 locali.

Il programma, ancora in via di definizione, comprende finora 300 eventi, tra mostre, spettacoli, musica dal vivo, installazioni, incontri, teatro, letteratura e tanto altro ancora.

Gli eventi e il programma di Matera 2019 li trovate sul sito ufficiale: www.matera-basilicata2019.it

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News