CONDIVIDI
Francesco Brescia
(Facebook)

Francesco Brescia, poliziotto di 24 anni, si spara e muore a Trieste. 

Un dramma atroce, una tragedia che nessuno poteva immaginare o prevedere. Francesco Brescia, poliziotto di soli 24 anni, si è ucciso sparandosi con la pistola d’ordinanza mentre si trovava a Trieste a casa della fidanzata. Un suicidio che ha devastato parenti ed amici del giovane agente che aveva appena superato il corso ed era stato assegnato solo 15 giorni fa come primo incarico al commissariato San Marco di Venezia.

Francesco Brescia, ecco cosa è accaduto

Francesco era originario di Monopoli in provincia di Bari. Aveva sempre avuto il sogno di entrare in Polizia e ora che ci era riuscito si è tolto inspiegabilmente la vita. I colleghi di Venezia che lavoravano con lui da 15 giorni appena sono sotto choc e non riescono a darsi una spiegazione per un gesto così estremo e inaspettato. Nonostante il poco tempo avuto a disposizione non riescono a darsi pace per non aver capito che quel ragazzo evidentemente soffriva per qualcosa, qualcosa di così grande da averlo portato alla scelta del suicidio. Mercoledì aveva lavorato come ogni giorno senza dare alcun segnale di disagio, poi ieri durante il suo giorno libero che stava trascorrendo dalla fidanzata è arrivato il gesto estremo. Sulla vicenda indagano i colleghi di Trieste. Al momento pare non abbia lasciato alcun biglietto d’addio o di spiegazioni.