CONDIVIDI
Alvaro Vitali
Alvaro Vitali (Wikimedia Commons)

Alvaro Vitali si confessa e lancia una rivelazione: “Lino Banfi mi ha abbandonato quando avevo bisogno di lui”

Alvaro Vitali negli anni ’80 è stato una vera icona di un certo tipo di cinema. Il famoso “Pierino”, insieme con Lino Banfi, Edwige Fenech e tanti altri protagonisti, è stato grande interprete dei proverbiali B-Movie che non erano solo film erotici e non erano solo film di intrattenimento, ma erano molto di più. Per informazioni chiedere a Quentin Tarantino, che qualche anno fa ammise di essere un grande estimatore di quel cinema un po’ disimpegnato e sul filo fra i film a luci rosse e i film comici. Successivamente Alvaro Vitali è stato in tv come imitatore di Jean Todt a Striscia la Notizia e diverse altre apparizioni, ma ha attraversato anche un periodo molto difficile, in cui si è sentito abbandonato anche dagli amici. Il motivo è proprio la fine di quel periodo d’oro della commedia sexy, che gli ha dato la fama e tante belle soddisfazioni. L’intervista completa di Alvaro Vitali andrà in onda su La Confessione, il programma di Peter Gomez in onda stasera, giovedì 17 maggio, alle 23:30 sul canale NOVE di Discovery Italia.

Alvaro Vitali attacca Lino Banfi: “Ha rinnegato me e il suo cinema”

E così, nelle anticipazioni fornite da Canale 9, si vede la parte in cui Alvaro Vitali se la prende con Lino Banfi, reo di averlo abbandonato una volta che il loro lavoro insieme era terminato e soprattutto di aver rinnegato il genere della commedia sexy all’italiana quando si è dato a un altro tipo di cinema: “Quando una nave sta affondando, i topi vanno tutti via. Così è anche col cinema. Con Lino Banfi siamo stati grandi amici, poi però non l’ho più sentito. Secondo me lui ha rinnegato completamente quel tipo di cinema. Lui come la Fenech si sono distaccati da quello che facevano in quel periodo e io so che non ne sono entusiasti”. Parole molto forti, in una diatriba che è culturale, prima ancora che personale. Alvaro Vitali difende il “suo” cinema ed è pronto anche ad andare contro chi ha lavorato con lui. Ne sapremo di più questa sera.