CONDIVIDI
rottamazione bis
(Websource)

Rottamazione bis delle cartelle Equitalia, la scadenza è domani 15 maggio. 

Mancano ormai poche ore per usufruire della possibilità della rottamazione bis delle cartelle Equitalia. Infatti la scadenza è fissata per domani martedì 15 maggio. Ecco come fare per sfruttare questa ultima occasione per la rottamazione delle cartelle.

Sanatoria delle cartelle, ecco come funziona

In previsione di un enorme flusso di contribuenti che vorranno usufruire all’ultimo minuto di questa possibilità  gli sportelli di agenzia Entrate-Riscossione delle grandi città hanno allungato l’orario fino alle 16.15, mentre quelli di città di media affluenza resteranno aperti fino alle 14.15. Per chi vuole c’è ovviamente anche la possibilità di avvalersi della procedura online. In quel caso bisognerà farlo nel sito del concessionario della riscossione, ma il termine sarà alle 23 di oggi.

Si tratta dell’ultima occasione per chi vuole saldare il proprio debito col fisco. In una domanda possono essere incluse più cartelle pendenti, ma non è detto che tutte le richieste vengano accolte. Il contribuente potrà poi indicare il numero di rate nel quale vuole rientrare del suo debito. Si potrà fare in un massimo di 5 rate per le pratiche più recenti, quelle cioè che riguardano pendenze che vanno da gennaio a settembre 2017. Per le altre pratiche che vanno dal 2000 al 2016 il numero massimo di rate è fissato a 3 con scadenze fissate al 31 ottobre 2018, 30 novembre 2018 e 28 febbraio 2019.