CONDIVIDI
autobus Roma
(Twitter)

Roma, autobus esplode in pieno centro. E’ accaduto a pochi passi da Montecitorio, in via del Tritone, un autobus dell’Atac è esploso. Molta paura e scene di panico. I testimoni parlano di un boato fortissimo. Al momento non vengono registrati feriti. Sul posto sono giunte ambulanze e squadre dei vigili del fuoco. Vista anche la vicinanza con Montecitorio per un momento qualcuno ha pensato addirittura potesse trattarsi di un attentato terroristico. Ipotesi subito esclusa invece dalle forze dell’ordine che propendono invece per la tesi del guasto meccanico che ha provocato poi l’esplosione del mezzo pubblico. Del resto il problema dei bus obsoleti a Roma è storico e risaputo e non è la prima volta che autobus prendono fuoco. Certo quando accade in pieno giorno in mezzo alla gente e ai turisti la questione inizia a farsi ancora più evidente.

Autobus esplode, la prima ricostruzione

In base a quanto si apprende non appena l’autista si è reso conto che il bus aveva preso fuoco ha immediatamente fatto scendere tutti i passeggeri. Poco dopo è avvenuta l’esplosione che, con l’autobus pieno, avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi.

Come dicevamo il boato è stato molto violento e tanti passanti, compresi molti turisti, hanno iniziato a fuggire all’impazzata quando ancora non si era capito bene cosa stesse succedendo. Ora sembra tornata la calma, ma l’emergenza è ancora in corso in questi minuti. L’Atac fa sapere che si è trattato di un guasto all’impianto elettrico, di aver avviato un’indagine interna e che “negli ultimi mesi ha intensificato le azioni preventive per minimizzare i rischi d’incendio della flotta che ha un’età media molto avanzata”.

F.B.