CONDIVIDI

Elicottero della Marina Militare impegnato nell’Operazione Mare Sicuro è precipitato nella notte durante un’esercitazione. Morto uno dei membri dell’equipaggio.

mare-sicuro-elicottero-precipita-mare-andrea-fazio
Fonte Immagine Marina Militare profilo Twitter ufficiale

Una tragedia è avvenuta nella tarda serata di ieri sera quando un elicottero della Marina Militare durante un’esercitazione notturna programmata è precipitato in mare. L’elicottero era impegnato nell’Operazione Mare Sicuro e, a bordo, vi erano cinque militari.

Anche se in un primo momento una nota della Marina riferiva che tutti e cinque i membri dell’equipaggio erano stati tratti in salvo, in realtà un uomo ha perso la vita. La Marina Militare ha spiegato che l’elicottero SH 212 di Nave Borsini, facente parte di Mare Sicuro nel Mediterraneo Centrale, è precipitato in mare accanto all’unità, ma, a oggi, le cause della tragedia ancora non sono note e andranno accertate e chiarite nel corso di analisi nei prossimi giorni.

Data la prossimità dell’incidente con la nave tutti e cinque i militari sono stati recuperati prontamente dai mezzi di soccorso della Nave Borsini e quattro di loro erano in buone condizione, seppure molto sotto shock per l’accaduto. La situazione invece si è rivelate ben più grave già da subito per lo specialista di volo Andrea Fazio che, quando è stato portato a bordo della nave era in stato di incoscienza. L’uomo pare che sia poi deceduto a bordo della nave durante le operazioni di rianimazione e di primo soccorso. L’uomo, Andrea Fazio, era operativo presso il Secondo Gruppo Elicotteri di stanza a Catania e i suoi familiari sono stati immediatamente avvertiti e assistiti da un team di supporto psicologico e spirituale per affrontare nel modo migliore possibile il lutto.

Ciò che resta quindi ancora da chiarire sono le cause dell’incidente che ha portato l’elicottero a precipitare rovinosamente in mare e quindi alla morte di Andrea Fazio, pilota esperto. Sicuramente gli altri membri dell’equipaggio sopravvissuti alla tragedia potranno raccontare i momenti prima dell’incidente e anche la scatola nera dell’elicottero sarà fondamentale per fare chiarezza in merito.