ViaggiNews

Campeggio low cost nel giardino condiviso, ecco il Garden Sharing

giovedì, 31 agosto 2017

campeggio low cost

Campeggio lo cost in giardino (iStock)

Dormire in tenda in giardino? Non è solo uno dei classici giochi da bambini, ma un’idea geniale proposta da una start up italiana. Si chiama Garnden Sharing ed è una sorta di Airbnb del campeggio. Si possono affittare giardini o spazi all’aperto privati ai campeggiatori, che installano la loro tenda o caravan in un posto unico, tutto per loro e soprattutto economico.

Il campeggio low cost in giardino condiviso: il Garden Sharing

Arriva il Garden Sharing, il giardino condiviso, ed è un’idea tutta italiana. Un anno fa la start up creata da tre giovani italiani, Mauro Moroni, Andrea Evangelista e Michele Crocetti, ha ideato il servizio per concedere in affitto ai camperisti giardini o spazi all’aperto privati. Una alternativa al solito campeggio, per avere a disposizione un posto speciale o per spendere meno. Nelle località turistiche molto affollate avere dei privati che affittano il proprio giardino è inoltre un’occasione in più per trovare posto, quando i campeggi sono tutti prenotati.

I camperisti arrivano con le loro tende oppure camper e roulotte e si piazzano nello spazio all’aperto che viene concesso loro. Oltre allo spazio offerto i proprietari preciseranno se vengono messi a disposizione anche bagni, docce, lavatoi, cucina e angoli cottura o altri servizi.

Il Garden Sharing funziona come Airbnb, a cui i giovani ideatori del servizio si sono ispirati. Ci sono un sito web e una app sui quali è possibile cercare e vedere gli spazi all’aperto messi dai privati a disposizione e prenotarli. a seconda delle esigenze. Il costo dello spazio è deciso da chi lo offre, in base ai servizi e al luogo o alla posizione, mentre il portale trattiene il 15% delle commissioni per ospite.

L’offerta è veramente ampia: oltre ai giardini più comuni, dove soggiornare magari in una popolare località di mare, ci sono spazi all’aperto in campagna, in location favolose, accanto a vigneti o frutteti, perfino giardini di eleganti residenze in Toscana, con tanti servizi accessori, dalle cucine alle piscine e aree sportive. In questi casi il prezzo di affitto è più alto.

Quest’anno il servizio è diventato pienamente operativo e sarà presentato alla Fiera del Camper a Parma dal 9 al 17 settembre. Al momento sono circa 3000 gli spazi all’aperto affittati in tutta Italia. Le fasce di età di chi utilizza il servizio sono ampie, dai giovani agli anziani, dalle coppie alle famiglie. C’è chi cerca di risparmiare, ma anche chi cerca un posto tranquillo in alternativa al caos del campeggio.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: