ViaggiNews

Shock Easyjet: pilota volava sotto effetto di ecstasy

domenica, 6 agosto 2017

EasyjetE’ stato arrestato un pilota della compagnia Easyjet per aver volato sotto effetto di droghe. Lo rende noto il quotidiano inglese Telegraph che racconta che l’uomo, un 49enne francese, è stato condannato ad anno di reclusione con la condizionale.

E’ stato lo stesso pilota, di cui non è stata resa nota l’identità e contro cui Easyjet ha avviato un procedimento disciplinare, ad ammettere che lo scorso maggio ebbe difficoltà ad eseguire l’atterraggio all’aeroporto di Parigi Orly. La difficoltà era data dagli effetti di un terzo di pasticca di ecstasy che, l’oramai ex, pilota – gli è stata infatti ritirata la licenza – aveva assunto il giorno prima.

Paura di volare: ecco perché

La paura di volare è una delle fobie più comuni e certe notizie alimentano la paura. La notizia infatti di un pilota sotto effetto di droghe sconcerta tutti, ma allarma chi ha già insita la paura dell’aereo. Perché questo accade? Volare significa consegnare la propria vita nelle mani di uno sconosciuto (il pilota) e di un mezzo (l’aereo) che si conosce poco o per nulla. Per chi ha ansia da controllo significa non poter controllare nulla e doversi fidare. Un esercizio assai difficile.

I corsi per superare la paura del volo lavorano proprio su questi aspetti: far conoscere l’aereo e mollare il controllo. Oltre ad investigare aspetti pratici affinché la parte razionale possa controllare quella emotiva, parte del corso è di terapia psicologica di gruppo.

Sarebbe senz’altro opportuno lavorare anche in una terapia individuale psicologica per capire se la paura di volare è il frutto di altro. Come se sia scelto quell’ambito (il volo) dove mettere ansie e angosce che invece nascono altrove.

I piloti vengono sottoposti a controlli costanti sul loro stato di salute ed integrità mentale. Ma per quanti controlli le compagnie facciano – e le compagnie che volano in Europa devono rispettare un protocollo molto rigido – può succedere che qualche dipendente riesca ad eludere i controlli e ad avere comportamenti a rischio. Il pensiero in questo caso va subito al pilota della Germanwings che si suicidò uccidendo con sè tutti i passeggeri. Una tragedia immane che ha reso ancora più severi i controlli sullo stato psichico dei piloti. Fortunatamente in questo ultimo caso il pilota della Easyjet è stato fermato in tempo.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: