ViaggiNews

Guida di Lucca: tutto quello che c’è da sapere sulla città toscana

domenica, 30 ottobre 2016

Lucca (iStock)

Lucca (iStock)

Guida di Lucca: tutte le informazioni sulla città delle mura. Lucca è una storica città della Toscana, famosa per la sua cinta muraria cinquecentesca perfettamente conservata. Come molte altre città toscane è ricca di storia e monumenti e un centro culturale vivace. Si trova nel nord della Toscana, vicino Pisa. La città di Lucca ha una storia antica. Secondo alcuni storici il primo insediamento sarebbe stato fondato dall’antico popolo dei Liguri, secondo altri invece dagli Etruschi. Nasce come città romana nel 180 a.C., successivamente, nel VI secolo, è stata la capitale del ducato longobardo della Tuscia, poi nel XII secolo è diventata libero Comune e in seguito Repubblica. E’ stata una delle città più importanti del Medioevo italiano.

Lucca sorge su una pianura compresa tra l’altopiano delle Pizzorne a nord, e il monte Serra a sud, sulla sponda sinistra del fiume Serchio. E’ una delle principali città d’arte italiane, con un centro storico ricco di chiese, palazzi storici e monumenti. In città si organizzano importanti eventi culturali che attirano visitatori da tutta Italia, come il Lucca Summer Festival, con concerti di artisti di fama internazionale, e il Lucca Comics & Games, tra fine ottobre e i primi di novembre, convention dedicata al mondo dei fumetti, dell’animazione, giochi, videogiochi e all’immaginario fantasy e fantascientifico, la più importante manifestazione del settore in Italia e la seconda in Europa.

Lucca è una meta sempre più popolare tra i turisti italiani e stranieri, grazie agli eventi che la fanno conoscere in tutto il mondo e alla reputazione guadagnata sul web. A poco più di 30 km dalla città si trova la località balneare di Viareggio. Mentre la città di Pistoia, altro importante centro storico e culturale e meta consigliata per il 2017 da Lonely Planet, si trova a circa 45 km.

Guida di Lucca: cosa vedere e cosa fare

Il centro storico di Lucca è racchiuso dalle bellissime mura, costruite tra il 1504 e il 1648, e conserva ancora un fascino antico, grazie alle stradine che l’attraversano, le chiese, le torri e i palazzi storici. Dalla seconda metà dell’Ottocento sulla cinta muraria di Lucca è stata realizzata una bella passeggiata pedonale circondata dal verde, da dove ammirare uno scenario suggestivo sulla città.

Piazza Anfiteatro, Lucca (iStock)

Piazza Anfiteatro, Lucca (iStock)

Piazze e strade

Uno dei punti principali del centro storico di Lucca è rappresentato da Piazza dell’Anfiteatro, costruita sui resti di un antico anfiteatro romano del II secolo d.C., che le dà la caratteristica forma ellittica chiusa. L’origine della piazza risale al medioevo ed era chiamata “parlascio”, una storpiatura del latino paralisium (“anfiteatro”). Sulla piazza furono edificate diverse costruzioni, finché nell’Ottocento la piazza fu rivista dall’architetto lucchese Lorenzo Nottolini. Fu ripristinata l’antica forma ellittica eliminando i piccoli edifici che erano stati costruiti all’interno. Alla piazza si accede attraverso quattro porte.

Il cuore del centro storico di Lucca è Piazza San Michele, dove sorge la stupenda chiesa romanica di San Michele in Foro, dalla facciata bianca calcarea, influenzata dallo stile pisano, con quattro ordini di logge. La chiesa si trova al centro di quello che era l’antico foro della città romana. Sulla piazza si affacciano numerosi edifici medievali e i rinascimentali Palazzo Gigli e Palazzo del Pretorio.

Piazza San Martino è invece il centro religioso della città, qui sorge il bellissimo Duomo di San Martino, altra importante chiesa medievale, in stile romanico-gotico, costruita tra l’XI-XIII secolo. La facciata della chiesa è stata realizzata da Guidetto da Como, con le decorazioni di Nicola Pisano. All’interno della cattedrale gli elementi architettonici sono raffinati e sontuosi. Da vedere il celebre monumento funebre a Ilaria del Carretto, un sarcofago di marmo realizzato dallo scultore Jacopo della Quercia, e la pala della Madonna in trono col Bambino e Santi (1479 circa) di Domenico Ghirlandaio. Nella cattedrale si trova anche il tempietto del Volto Santo, un’edicola opera di Matteo Civitali, dove è custodito il crocifisso ligneo del Volto Santo di Lucca.

A lato di Piazza san Martino c’è Piazza Antelminelli, al centro della quale sorge una fontana progettata da Lorenzo Nottolini. Tra questa piazza e quella di San Martino sorge la chiesa dei Santi Giovanni e Reparata, antica chiesa del V secolo, il cui impianto attuale risale alla seconda metà del XII secolo.

Piazza Napoleone, conosciuta con il nome di Piazza Grande, è una piazza ottocentesca realizzata demolendo antichi edifici medioevali. Qui sorge Palazzo Ducale ed è la piazza dei grandi eventi e dell’attività politica. Adiacente c’è Piazza Giglio, con l’omonimo teatro.

Il centro storico di Lucca è attraversato da Via Filungo, stretta strada medievale lunga 700 metri dove si affacciano negozi, attività turistiche e commerciali e botteghe artigiane.

Cattedrale di San Martino, Lucca (iStock)

Cattedrale di San Martino, Lucca (iStock)

Chiese e palazzi

Lucca è chiamata la “città dalle 100 chiese”, per le sue numerosissime chiese, molte medievali. Ricordiamo il Duomo, Cattedrale di San Martino, la Chiesa di San Michele in Foro, Chiesa dei Santi Giovanni e Reparata, la Basilica di San Frediano, antica chiesa romanica risalente al VI secolo, oggetto poi di rifacimenti, con l’imponente mosaico (XIII-XIV secolo) sopra la facciata, la Chiesa di San Giusto (XII secolo), la Chiesa sconsacrata di San Cristoforo (XII secolo) sede di mostre, e tante altre, con i loro campanili che svettano sulla città.

Il Palazzo Ducale è stato fu iniziato da Bartolomeo Ammannati nel 1577-1582 e continuato da Filippo Juvarra nel Settecento, oggi è sede della Provincia.

La Torre Guinigi, con il suo curioso giardino di lecci sulla sommità, è la più importante della città. Risale al XIV secolo ed è la più importante della città, fu fatta costruire dai Giunigi la famiglia più importante della città. Segnaliamo poi la Torre delle ore o Torre dell’Orologio, situata in Via Filungo. E’ stata costruita nel XII secolo e con i suoi 50 metri è la torre più alta della città.

Palazzo Orsetti è la sede dell’amministrazione comunale, costruito nel XIV secolo sulle fondamenta di un edificio medievale.

Ville, giardini e musei

A Lucca e nei suoi dintorni si trovano stupende ville con eleganti giardini. Dentro le mura troviamo Villa Bottini, costruita nella seconda metà del XVI secolo e dotata di un ampio parco, e Villa Giunigi del XV secolo, che oggi ospita l’omonimo museo nazionale. Fuori le mura segnaliamo: Villa Buonvisi Oliva, la seicentesca Villa Grabau, nel vicino comune di Capannori Villa Reale di Marlia e Villa Torrigiani.

Tra i musei di Lucca, ricordiamo il Museo di Palazzo Mansi una importante pinacoteca ospitata in un palazzo dl Cinquecento., ristrutturato in stile barocco. All’interno, oltre ai celebri dipinti è da vedere la sfarzosa camera degli sposi, con arredi del ‘700. Poi il Museo-casa natale di Giacomo Puccini.

Da vedere anche l’Orto Botanico comunale.

Lucca, mura (iStock)

Lucca, mura (iStock)

Cosa mangiare

La cucina tipica di Lucca ha le sue radici in quella tradizionale toscana. Il piatto forte è la zuppa, in particolare la zuppa di farro e la zuppa alla frantoiana. Anche i dolci sono imperdibili, quello tipico di Lucca è il buccellato, un pane dolce morbido farcito con uvetta e semi di anice, da accompagnare ad un buon bicchiere di vin santo. Specialità sa gustare in piccole osterie e trattorie, mentre i dolci tradizionali li trovate nelle pasticcerie artigianali. Nel centro storico si trovano tanti locali tipici.

Guida di Lucca: informazioni pratiche

Quando andare

Lucca è una meta ideale per tutte le stagioni. In estate c’è il Lucca Summer Festival, mentre in autunno si svolgono diverse manifestazioni: a settembre la Fiera Medievale della Santa Croce, a ottobre il Lucca Film Festival, la rassegna letteraria LuccAutori e tra fine ottobre e i primi di novembre il Lucca Comics. Gli inverni sono freddi e piovosi.

Come arrivare e muoversi

In auto si arriva a Lucca tramite l’autostrada A11 Firenze-Mare, che collega il capoluogo di regione con il litorale fino a Viareggio e l’A12 Genova-Livorno.

In treno, Lucca rimane lontano dalla principali direttrici ed è collegata prevalentemente da linee regionali.

In aereo si arriva a Lucca con voli nazionali ed alcuni europei  atterrando all’aeroporto di Lucca-Tassignano, a poca distanza dal centro storico, vicino al comune di Capannori. Altri aeroporti più vicini sono quello di Pisa, a circa 30 km, molto servito dalle compagnie low cost, e Firenze, a circa 65 km di distanza.

Guida di Lucca – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: