Home Destinazioni e Guide turistiche Italia Eventi | Settimana della Cultura 2011, Firenze e Toscana: Musei gratis

Eventi | Settimana della Cultura 2011, Firenze e Toscana: Musei gratis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:57
CONDIVIDI
La nascita di Venere del Botticelli, alla Galleria Uffizi di Firenze (foto dal web)

SETTIMANA DELLA CULTURA 2011 FIRENZE MUSEI GRATIS / FIRENZE –  I più importanti musei e monumenti statali d’Italia aprono le loro porte ai visitatori per la XIII Settimana della Cultura. Il tesoro inestimabile, per importanza e bellezza, di Firenze si offre ancora per 5 giorni, fino al 17 aprile, gratuitamente ai visitatori. Da non perdere poi i tanti musei sparsi per la regione.

MUSEI DI FIRENZE GRATUITI PER LA SETTIMANA DELLA CULTURA:
Firenze – Galleria Palatina e Appartamenti Reali
Firenze – Galleria d’Arte Moderna
Firenze – Museo degli Argenti
Firenze – Museo delle Porcellane
Firenze – Giardino di Boboli
Firenze – Galleria del Costume
Firenze – Museo Nazionale del Bargello
Firenze – Galleria degli Uffizi
Firenze – Galleria dell’Accademia e Dipartimento degli Strumenti Musicali (Collezione del Conservatorio Luigi Cherubini)
Firenze – Museo delle Cappelle Medicee
Firenze – Museo di San Marco
Firenze – Museo della Casa fiorentina antica (Palazzo Davanzati)
Firenze – Chiesa e Museo di Orsanmichele
Firenze – Museo di Casa Martelli (su prenotazione)
Firenze – Cenacolo del Fuligno (Perugino)
Firenze – Cenacolo di S. Apollonia (A. del Castagno)
Firenze – Cenacolo di Andrea del Sarto a San Salvi
Firenze – Cenacolo di Ognissanti (D. Ghirlandaio)
Firenze – Chiostro dello Scalzo (A. del Sarto)
Firenze – Giardino della Villa Medicea di Castello
Firenze – Villa Medicea della Petraia
Firenze – Giardino di Villa Il Ventaglio
Firenze – Villa Carducci Pandolfini (su prenotazione)
Firenze – Museo dell’Opificio delle Pietre Dure
Firenze – Museo Archeologico Nazionale

MUSEI IN TOSCANA GRATUITI PER LA SETTIMANA DELLA CULTURA:
Arezzo – Basilica di S. Francesco e Cappella Bacci
Arezzo – Museo Archeologico Nazionale G. Cilnio Mecenate
Arezzo – Museo Statale di Arte Medievale e Moderna
Arezzo – Museo di Casa Vasari
Anghiari (AR) – Palazzo Taglieschi (Museo Statale delle Arti e Tradizioni Popolari dell’Alta Valle del Tevere)
Castelfranco di Sopra (AR) – Basilica di San Salvatore a Soffena
Cerreto Guidi (FI) – Villa Medicea e Museo storico della caccia e del territorio
Grosseto Loc. Roselle – Area Archeologica
Orbetello (GR) Loc. Ansedonia – Museo Archeologico Nazionale di Cosa
Portoferraio (LI) – Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche

Lucca – Museo Nazionale di Villa Guinigi
Lucca – Museo Nazionale e Pinacoteca di Palazzo Mansi

Pisa – Museo Nazionale di Palazzo Reale
Pisa – Museo Nazionale di San Matteo
Calci (PI) – Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Pisa

Pistoia – Fortezza Santa Barbara
Pistoia – Ex Oratorio del Tau
Pistoia – Oratorio di San Desiderio

Monsummano Terme (PT) – Museo Nazionale di Casa Giusti
Poggio a Caiano (PO) – Villa Medicea e Museo della natura morta
Carmignano (PO) – Tumulo di Montefortini

Siena – Pinacoteca Nazionale
Siena – Chiesa di Santa Maria delle Nevi
Siena – Chiesa di Santa Maria degli Angeli detta del Santuccio
Monteriggioni (SI) – Loc. Santa Colomba – Eremo di San Leonardo al Lago

Chiusi (SI) – Museo Archeologico Nazionale
Chiusi (SI) – Tomba della Scimmia (su prenotazione)

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi | Settimana della Cultura 2011: Roma, Milano, Napoli, Torino e Firenze
Articolo successivoPasqua 2011| La Costiera Amalfitana: itinerari e consigli
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.