Home Eventi Eventi | Roma, notte tricolore: ecco il programma

Eventi | Roma, notte tricolore: ecco il programma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31
CONDIVIDI
Il Colosseo versione Tricolore (foto dal web)

ROMA NOTTE TRICOLORE PROGRAMMA / ROMA – Stanotte il cielo d’Italia si tingerà di tricolore. Bandiere alle finestre e l’inno d’Italia che risuonerà per le vie per festeggiare i 150 anni d’Unità del nostro splendido Paese, che seppur a volte viene bisfrattato ed insultato, e perfino umiliato, quando vuole e quando è necessario sa stringersi ed amarsi. Come in una notte di marzo per un anniversario molto speciale…
La Città Eterna è al centro delle celebrazioni del 16 e del 17 marzo. Si parte dalla Stazione Termini, con l’esposione della Maxi Bandiera. Dal Quirinale la diretta televisiva ‘150’ di Rai Uno.Proietti sarà in Piazza del Campidoglio con ‘150, ma non li dimostra..’. Tanti poi i concerti (dalla musica sacra ai dj) e le esecuzioni delle Bande (dei Carabinieri, dei Granatieri di Sardegna, dell’Aeronautica..) in giro per la città. Innumerevoli gli spettacoli teatrali e di danza. Imperdibili i giochi di luce e quelli pirotecnici (al Parco del Cielo). Aperture straordinarie di diversi musei e gallerie (fino alle 2 del mattino sono visitabili molti musei e siti archeologici): Per la città gireranno poi autobus tricolori, vecchi metrò e trampolieri travestiti da bersaglieri. Per festeggiare nel segno dell’Unità 150 d’Italia.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews | Maltempo in Veneto, pericolo esondazioni
Articolo successivoEventi | Notti tricolori a Torino e Firenze: ecco i programmi
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.