Home Destinazioni e Guide turistiche Irlanda | Dublino, festa di San Patrizio: guida e consigli

Irlanda | Dublino, festa di San Patrizio: guida e consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:17
CONDIVIDI
La Christ Church (Foto dal web)

DUBLINO SAN PATRIZIO / ROMA – Il 17 Marzo, giorno di San Patrizio, tutti i pub di ogni città d’Italia organizzano una serata a tema con fiumi di birra e cappellini verdi. Ma se volete davvero vivere l’atmosfera di questa festa e immergervi come un novello Leopold Bloom nella patria di San Patrizio dovete volare a Dublino. La splendida capitale irlandese incastonata fra prati verdi e scogliere mozzafiato, animata da una vivace vita notturna e da uno spirito cosmopolita, seppur legatissima alle sue tradizioni e alle sue radici, vi attende. Con la brezza del mare d’Irlanda, che rende l’aria leggera, potrete gustare la miglior Guinness che abbiate mai bevuto, potrete assistere per le vie della città alla celebre parata del St.Patrick’s Day e divertirvi al suono della musica irlandese ceilidh sullo Stephen’s Green.

DA VEDERE : Fra una pinta di birra e l’altra, ammirate i capolavori di Dublino. Da visitare la Christ Church Cathedral, la più imponente chiesa di Dublino, nel cuore medievale della città. Obbligatoria poi una visita alla St Patrick’s Cathedral, costruita su uno dei più antichi siti cristiani della città, conserva le spoglie del celebre scrittore Jonathan Swift. Imperdibile poi un tuffo nella tranquillità del Trinity College, l ‘Università di Dublino, dove fra gli altri studiò Oscar Wilde. In mostra permanente alla biblioteca dell’Università il Book of Keels, un manoscritto miniato realizzato da monaci irlandesi intorno all’800, considerato dagli studiosi una delle opere d’arte più importanti e belle dell’epoca. Addentratevi poi nelle affascinanti segrete del Dublin Castle. Questo palazzo (della fortezza anglo-normanna è resistita solo la Record Tower) è l’attuale sede del governo irlandese. Non perdetevi poi i musei (la National Gallery, il National Museum of Ireland e il James Joyce Museum) e il Guinnes Storehouse, un paradiso di divertimento per gli amanti della birra. E dopo tanto girovagare rilassatevi a Temple Bar, il  rinomato quartiere del centro di Dublino, ritrovo di artisti di strada, pieno di locali e, ovviamente, di pub.

TRASPORTI: Dublino è collegata all’Italia con voli diretti (Ryan Air e Aer Lingus) dalle principali città italiane.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi| BILBOLBUL: a Bologna il Festival Internazionale del Fumetto
Articolo successivoNews | Egitto: riaperta ai turisti la costa del Mar Rosso
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.