CONDIVIDI

PEDAGGI GRA SALERNO REGGIO CALABRIA / ROMA – Dal primo maggio chi transiterà sul Grande Raccordo Anulare di Roma dovrà pagare un pedaggio. Esclusi dal provvedimento però i pendolari (per ragioni di lavoro o studio) e chi usa il Gra nell’ambito cittadino. Il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli ha così placato l’ira degli amministratori di Roma e del Lazio pronti a far ricorso a Tar in vista dell’ennesimo balzello. Il governo intanto è al lavoro per stabilire la tratte stradali che dovranno essere sottoposte a pedaggio: fra queste dovrebbe essere esclusa la Salerno-Reggio Calabria. Una decisione definitiva ci sarà però solo fra qualche settimana.