Home Idee di viaggio Capodanno | Notte in piazza a Firenze e Bologna

Capodanno | Notte in piazza a Firenze e Bologna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01
CONDIVIDI

CAPODANNO FESTA IN PIAZZA FIRENZE BOLOGNA / ROMA – Se del solito veglione in casa di parenti e amici non ne avete voglia, se le immancabili lenticchie di mezzanotte vi hanno stufato, allora optate per una notte di festa en plein air. Le piazze delle città d’Italia vi aspettano per brindare in allegria all’arrivo del nuovo anno. Dopo avervi illustrato il programma di Roma, Milano, Torino, Napoli e Venezia (clicca qui per leggerlo) ecco a voi la guida per la notte di San Silvestro a Firenze e Bologna.

FIRENZE – La notte più lunga dell’anno sarà celebrata a Firenze in quattro piazze. A piazza della Stazione il concerto di Elio e le Storie Tese, in piazza dellla Repubblica saranno di scena i Funk Off, con repertorio soul e funk. A Piazza della Signoria si darà il benvenuto al 2011 con la musica classica, mentre in piazza Santissima ci saranno i canti Gospel.

BOLOGNA – Appuntamento a Piazza Maggiore dove a mezzanotte sarà bruciato, come tradizione, vuole il ‘vecchione’. Un enorme fantoccio arderà per cancellare le amarezze del 2010 e per buon auspicio per l’anno venturo. La serata sarà allietata da Francesco Facchinetti che condurrà lo spettacolo ‘Ora X – la musica batte solo in Piazza Maggiore’. Sul palco si alterneranno i protagonisti di X-Factor, la fortunata trasmissione di Rai Due.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCapodanno | Nelle piazze di Roma, Milano, Torino, Napoli e Venezia
Articolo successivoSharm El Sheikh | Pericolo squali: bagno fino alle ginocchia
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.