ViaggiNews

Lavorare come accompagnatori e viaggiare gratis? Ecco come fare

lunedì, 26 giugno 2017

giovani in vacanza: cercasi accompagnatori (iStock)

Vorreste abbinare la vostra smodata passione per i viaggi con il lavoro? La risposta a questa domanda è fare gli accompagnatori turistici. Chiunque ami viaggiare da sempre si spreme le meningi cercando di trovare un compromesso su come veicolare la passione per il viaggio ad un’attività, magari anche remunerativa, che ci permetta quanto meno di girare il mondo a costo zero.

Lavorare come accompagnatori: girare il mondo a costo zero

La soluzione è molto più alla portata di mano di quello che credete: per l’estate 2017 sono tantissime le richieste per questa figura lavorativa; di base cercano personale che accompagni e supervisioni gruppi di studenti in centri vacanze studio all’estero. L’offerta più allettante è quella proposta dalla School and Vacation, gruppo leader che organizza soggiorni studio, ed è rivolta a 100 persone per le sedi di Malta, Irlanda, Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada.

Due sono i principali profili richiesti: i Group Leaders ed i Italian Coordinators. Nel primo caso, la figura lavorativa in questione dovrà occuparsi di accompagnare e supervisionare gruppi di studenti  (generalmente minorenni) dalla partenza fino al rientro in Italia; organizzare le escursioni, le attività di svago pomeridiane e serali ed interfacciarsi con lo staff locale. Gli Italian Coordinators, invece, avranno il compito di coordinare i group leaders e supervisionare la qualità dei servizi erogati, in riferimento ad insegnamento, ospitalità, attività sociali e ricreative.

Per potersi candidare gli aspiranti accompagnatori dovranno rendersi disponibili da metà giugno fino a fine agosto 2017. Per potersi candidare è necessario: aver compiuto  28 anni entro il 31 maggio, possedere un’ottima conoscenza della lingua inglese, avere almeno una o due esperienze documentabili come accompagnatori, ottime competenze relazionali, capacità di problem solving e di lavorare in équipe, spirito organizzativo e di mediazione ed un forte senso di responsabilità.

Lavorare all’estero come accompagnatori: come candidarsi

I candidati, che avranno inviato la documentazione richiesta e che saranno stati ritenuti idonei, riceveranno una e-mail di convocazione ai colloqui di selezione che si svolgeranno a Milano, Roma e Torino. Fondamentale per l’assegnazione di un gruppo è la partecipazione alla giornata di formazione gratuita che si terrà a Milano (gli spostamenti per raggiungere le sedi in cui si svolgeranno i colloqui di selezione e la giornata di formazione sono a carico del candidato). I fortunati che passeranno le selezioni avranno un contratto di rapporto di collaborazione occasionale, vitto, alloggio e naturalmente il viaggio di andata e ritorno dall’aeroporto di partenza.

Chi fosse interessato può inviare il proprio curriculum vitae e una fotografia a Group Leaders e Italian Coordinators o compilare il form online presente sul sito di School and Vacation.

di Lorenzo Ceccarelli

Tags:

Altri Articoli Interessanti: