ViaggiNews

Il canyon spettacolare dove si entra nella cascata

lunedì, 20 febbraio 2017

Orrido di Bellano (Baldo Fabio Scotti , CC BY-SA 4.0, Wiikicommons)

Canyon spettacolare. La nostra bella Italia custodisce una infinità di luoghi magnifici che ci sorprendono ogni volta, spesso ricordandoci quanto poco conosciamo il nostro territorio e le sue meraviglie. Al di là delle città d’arte più famose, dei parchi e delle bellezze naturali più note, esistono tanti piccoli e grandi gioielli, di cui alla volte non ne conoscevamo nemmeno l’esistenza. Per questo è meraviglioso andare alla scoperta del nostro territorio. Noi di ViaggiNews vogliamo proporvi sempre nuove bellezze e luoghi da visitare.

Qui vogliamo segnalarvi un canyon spettacolare formato da una gola strettissima creata da una cascata. Si tratta dell’Orrido di Bellano, comune affacciato sul Lago di Como. L’Orrido è una gola naturale che si è formata in 15 milioni di anni dall’erosione delle acque del torrente Pioverna. Il torrente ha scolpito il fondovalle della Valsassina fino al lago di Como, scavando un solco sempre più profondo tra il comune di Taceno, a monte, e quello di Bellano. Secondo una ipotesi scientifica, durante le fasi interglaciali del Quaternario si formò in lago in Valsassina, le cui acque con il disgelo finirono nella Val Muggiasca e nell’Orrido. E’ probabile che il lago si sia svuotato, con le acque finite nel più grande Lago di Como (Lario) e lasciando gole profonde nel territorio. Le acque di questo lago più piccolo finivano con un’alta cascata scendendo da un gradino roccioso che negli anni è stato eroso, così la cascata è arretrata ed è rimasta la stretta gola dell’Orrido che possiamo vedere ancora oggi.

Il nome Orrido di Bellano dato alla gola del torrente Pioverna è dovuto al poeta locale Sigismondo Boldoni che rimase affascinato da questo luogo, definendolo un “Orrore di un’orrenda orrendezza“.

La caratteristica di questo canyon spettacolare sta nella possibilità di percorrerlo all’interno, camminando su passerelle in legno fissate alla parete rocciosa, affacciate sugli strapiombi. Il percorso permette di attraversare la gola stretta e profonda in mezzo al rumore assordante dello scroscio del torrente, entrando fin quasi dentro la sua cascata. Un cammino di incredibile bellezza dove potete ammirare i costoni rocciosi modellati dall’acqua, ricoperti di una vegetazione rigogliosa e intervallati da grotte e anfratti misteriosi. Il sole penetra dall’alto creando riflessi suggestivi e colorando l’acqua del torrente di azzurro intenso.

Orrido di Bellano, ingresso (iStock)

Il canyon spettacolare di Bellano: dove, come e quando

Il Comune di Bellano si affaccia sulla costa orientale del ramo superiore del Lago di Como e si raggiunge partendo da Lecco e percorrendo in direzione nord la Strada Statale 36.

L’Orrido di Bellano è aperto nei seguenti giorni e orari: da ottobre a marzo sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19; da aprile a settembre tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 19. Da luglio a settembre l’Orrido è aperto alle visite anche alla sera dalle 20.45 alle 22.

Orrido di Bellano, un cayon spettacolare. Video

Tags:

Altri Articoli Interessanti: