ViaggiNews

L’Uragano Matthew si abbatte sulle isole del Centro America: tutte le info

martedì, 4 ottobre 2016

Evacuees remain at a shelter in Guantanamo, Cuba on October 3, 2016, ahead of the arrival of Hurricane Matthew. As the Category 4 hurricane creeps closer, Cuba, in the likely path of destruction, ordered the evacuation of more than 250,000 people from the east of the island. / AFP / YAMIL LAGE (Photo credit should read YAMIL LAGE/AFP/Getty Images)

(Photo credit should read YAMIL LAGE/AFP/Getty Images)

Massima attenzione nelle isole caraibiche del centro america per il passaggio dell’Uragano Matthew.  L’uragano sta distruggendo tutto ciò che incontra sul suo cammino. Ora l’uragano sta arrivando su Haiti e il bilancio, destinato a salire, per ora è di un solo morto. I danni sono tantissimi e molte persone si sono rifiutate di lasciare le loro case.

L’uragano dovrebbe lasciare Haiti a fine giornata, ma nel mentre si teme che nelle prossime ore le piogge possano causare frane e smottamenti, soprattutto nelle zone colpite dal terremoto del 2010. L’uragano intanto fa registrare forti piogge ancora in Giamaica e nella Repubblica Domenicana. Il suo passaggio sui Caraibi ha causato almeno tre vittime.

Il passaggio dell’uragano e i consigli su cosa fare

I prossimi Paesi ad essere interessati dall’uragano Matthew sono Cuba, le Bahamas e dal 4 ottobre le isole Turks and Caicos. Anche in queste zone sono previste forti piogge, venti ed il concreto rischio di mareggiate ed inondazioni. 

A tutti i nostri connazionali si raccomanda di tenersi informati sulle condizioni meteo tramite il sito www.nhc.noaa.gov; di mettersi in contatto con la propria compagnia aerea o il proprio tour operator e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle autorità locali.

Quando andare ad Haiti?

Il periodo che va da giugno a settembre è la stagione degli uragani. Non è quindi strano il passaggio dell’uragano Matthew su Haiti per quanto fenomeni così forti si verificano raramente. Ottobre è anche esso un mese fortemente piovoso, soprattutto se avete intenzione di fare trekking e visitare le montagne, è meglio che evitiate questo mese, visto che la maggior parte dei temporali avviene proprio sulle montagne. Così come è meglio evitare aprile-maggio altra stagione molto piovosa.

Se volete essere piuttosto sicuri di evitare piogge, temporali ed uragani scegliete di andare ad Haiti fra novembre e marzo. Le temperature sono molto piacevoli, il clima è asciutto e soleggiato. Certo, incontrerete molti europei che svernano sulle spiagge di Haiti ed i prezzi saliranno un po’.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: