ViaggiNews

WhatsApp: il terrificante messaggio che nessuno vorrebbe ricevere

venerdì, 30 settembre 2016

Getty Images

Getty Images

WhatsApp: l’ultimo allarme sul servizio di instant messaging. Su WhastApp gira un messaggio terrificante, che sta letteralmente spaventando molti utenti.

“Ciao, mi chiamo Luca ho 7 anni, capelli neri e occhi rossi. Non ho ne naso ne orecchie…Sono morto. Se non mandi questo messaggio a 15 persone nei prossimi 5 minuti io apparirò stanotte di fianco al tuo letto con un coltello e ti ucciderò”.

Una cosa terribile, ma si tratta soltanto dell’ennesima catena di S. Antonio. Una trovata veramente di cattivo gusto, per altro.

Dopo le minacce il messaggio continua:

“Non è uno scherzo. Qualcosa di bello ti capiterà stasera alle 22.22. Ripeto non è uno scherzo. Qualcuno vi telefonerà o ti parlerà sul cellulare e ti dirà che ti ama. Non spezzare la catena. Non mandarlo nei gruppi”.

Insomma, dalle minacce di morte alla promessa di qualcosa di bello e speciale. Come avviene di solito con tutte le Catene di S. Antonio. Il messaggio ovviamente non è da prendere minimamente in considerazione. Va cancellato e non inviato ad amici e contatti. Perché non succede niente, a parte perdere del tempo e farlo perdere ai vostri amici. Senonché la sua diffusione è piuttosto ampia, perché molti bambini lo hanno ricevuto sul loro cellulare e si sono fatti suggestionare.

In merito, la Polizia di Stato ha messo in guardia gli utenti di Whatsapp sulla sua pagina Facebook “Una vita da social”. Un servizio per i cittadini, tramite il quale la Polizia segnala truffe e pericoli che corrono sul web e sui social network. La Polizia, inoltre, ha invitato genitori ed educatori a prestare attenzione ai bambini e ai messaggi che ricevono sul loro telefono. Infatti se Catene di S. Antonio come questa sono molto stupide, per i bambini non sono affatto innocue, perché possono causare in loro un forte spavento.

Le catene su WhatsApp – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: