ViaggiNews

Terremoto. L’appello dell’AVIS di Rieti: “Serve sangue, di tutti i gruppi sanguigni”

mercoledì, 24 agosto 2016

Residents and rescuers search for victims among damaged homes after a strong heartquake hit Amatrice on August 24, 2016. Central Italy was struck by a powerful, 6.2-magnitude earthquake in the early hours, which has killed at least three people and devastated dozens of mountain villages. Numerous buildings had collapsed in communities close to the epicenter of the quake near the town of Norcia in the region of Umbria, witnesses told Italian media, with an increase in the death toll highly likely. / AFP / FILIPPO MONTEFORTE        (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

 (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Il terremoto che ha colpito questa notte il centro Italia, di magnitudo 6.0, ha sconvolto tutta la nazione. Amatrice è stata rasa al suolo, l’epicentro è stato registrato ad Accumoli e per ora si contano 22 morti e tantissimi feriti.

I Vigili del Fuoco, i ragazzi della Protezione Civile e tutte le forze dell’ordine preposte, stanno lavorando da ore per cercare di recuperare da sotto le macerie i feriti. Intanto è stato lanciato l’appello dall’Avis Provinciale di Rieti:

A causa del terremoto avvenuto questa notte urge sangue, di tutti i gruppi sanguigni. Dalle 8 alle 11, all’ospedale de Lellis di Rieti. Portate documento di identità e codice fiscale. Grazie a tutti.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: