ViaggiNews

Arriva la nuova carta d’identità elettronica per viaggiare

lunedì, 4 luglio 2016

carta2

Arriva da oggi la nuova carta d’Identità elettronica (CIE) che ci permetterà di snellire – almeno un po’- l’apparato burocratico, di evitare truffe con carte false e di viaggiare più facilmente. Già perché con la nuova carta d’Identità oltre a poter entrare in tutti i Paesi dell’Unione Europa potremo entrare anche in altri – dove finora vigeva l’obbligo di passaporto – con i quali l’Italia ha stretto un accordo.

La nuova carta d’Identità ha funzioni di identificazione del cittadino grazie ad un microprocessore che racchiude numerose informazioni per la verifica dell’identità (tra cui inclusi gli elementi biometrici primari come la fotografia e secondari ossia l’ impronta digitale). E’ possibile indicare il consenso o il diniego alla donazione degli organi e/o tessuti in caso di morte. In futuro poi potrà svolgere diverse funzioni per il pagamento elettronico di multe, bollette e ticket sanitari.

Quando e dove richiedere la nuova Carta d’Identità Elettronica

La nuova Carta d’Identità costerà 13,76 euro, più le spese sui diritti fissi, di segreteria e l’iva, per un totale di circa 22 euro. Si può richiedere al Comune di residenza o di dimora, ma non tutti i Comuni ne saranno forniti subito. A Roma l’emissione avverrà a partire dal 22 luglio, a Napoli dal 25 luglio,  a Milano dal 5 settembre. Poi piano piano tutti i comuni d’Italia, ivi compresi quelli che avevano già la prima versione della Carta d’Identità Elettronica. Quando ciò avverrà non saranno più stampate quelle cartacee.

Non è obbligatorio avere la nuova carta d’Identità (quella cartacea rimane valida fino alla sua scadenza). Per la nuova ne possono far richiesta per primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento e viene consegnata in sei giorni lavorativi.

In quali Paesi si può entrare con la nuova carta d’Identità?

Si può entrare in tutti i Paesi dell’Unione Europea e anche in altri Stati con i quali l’Italia ha stretto un accordo.

Ecco i Paesi in cui si può entrare
Austria, Belgio, Bosnia, Repubblica Ceca, Cipro, Croazia, Danimarca,  Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Gran Bretagna (per il momento la Brexit non ha modificato le regole d’accesso, cambiamenti ci saranno più avanti), Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo,  Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tunisia e Ungheria.

E quelli in cui vigono delle regole speciali per entrare
Egitto: oltre la carta di identità, bisogna compilare un modulo alla dogana e pagare 15 dollari per il visto.
Macedonia: oltre la Carta d’identità alla dogana bisogna compilare un modulo e pagare i bolli.
Marocco: Si può entrare con la nuova carta d’Identità solo se il  viaggio è organizzato.
Repubblica di Montenegro: si può entrare con la sola carta di identità se il soggiorno non dura più di 30 giorni.
Romania: si può entrare con la sola carta di identità se il soggiorno non dura più di 30 giorni.Turchia:  Si può entrare con la nuova carta d’Identità solo se il  viaggio è organizzato.

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: