ViaggiNews

La Regina Elisabetta apre un bar a Windsor

lunedì, 11 aprile 2016

Il Castello di Windsor (iStock)

Il Castello di Windsor (iStock)

Un bar a Windsor è quello che ha deciso di far aprire la Regina Elisabetta II con i lavori al celebre castello, storica dimora della famiglia reale britannica appena fuori Londra.

Per festeggiare i 90 anni di età che compirà il prossimo 21 aprile, la Regina Elisabetta II di Gran Bretagna ha deciso di fare un regalo ai suoi sudditi e a tutti coloro che visiteranno il Regno Unito. Si tratta del rinnovamento al Castello di Windsor, nella parte turistica aperta al pubblico. I lavori di rifacimento, che riguarderanno anche i servizi annessi, costeranno la bellezza di 27 milioni di sterline, circa 33,5 milioni di euro. Tra le novità, che molti visitatori di Windsor attendevano con trepidazione da tempo, c’è l’apertura di un bar, ovvero di un caffè con punto di ristoro per i turisti che nel castello ancora mancava. I lavori dovrebbero terminare entro il 2018.

Il bar, che ospiterà un ristorante, sarà ricavato in un’area sotterranea del castello, in una cripta a volte che fu fatta costruire da Edoardo III nel XIV secolo.

Non è tutto, verrà aperta al pubblico per la prima volta la State Entrance, mentre la Georgian entrance sarà poi completamente rivista, in modo da creare un “autentico senso dell’arrivo”, come spiegano i progettisti. Verrò realizzato anche un centro di formazione. Si tratta del più grande progetto di rinnovamento del Castello di Windsor dall’incendio del 1992. I lavori si svolgeranno senza chiudere il castello al pubblico.

La generosità di Elisabetta non si ferma a Windsor, l’altro progetto è quello di rinnovare anche il Palace of Holyroodhouse, ad Edimburgo, la residenza ufficiale scozzese della famiglia reale. La somma stanziata per i lavori è in questo caso di 10 milioni di sterline, circa 12,5 milioni in euro. Qui i lavori riguarderanno soprattutto la realizzazione di un centro culturale appena fuori dai cancelli del castello, negli edifici di Abbey Strand. Alla realizzazione collaboreranno alcuni esponenti locali, tra cui lo scrittore Ian Rankin. Nemmeno in questo caso, i lavori interromperanno l’apertura al pubblico del castello.

Palace of Holyroodhouse, Edimburgo (Di Oliver-Bonjoch, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Palace of Holyroodhouse, Edimburgo (Di Oliver-Bonjoch, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

I lavori di restauro di entrambe le residenze inizieranno l’anno prossimo per terminare nel 2018 e saranno interamente finanziati dal Royal Collection Trust, che gestisce il funzionamento “per il pubblico” dei palazzi reali. Il Castello di Windsor e il Palace of Holyroodhouse “sono due dei più importanti edifici storici della Gran Bretagna”, ha detto Jonathan Marsde, direttore del Royal Collection Trust, spiegando che il rinnovamento assicurerà al pubblico “la migliore esperienza possibile” che si possa vivere nella loro visita.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: