ViaggiNews

Benzina a Pasqua: ecco la sorpresa nell’uovo

giovedì, 24 marzo 2016

Revocato-sciopero-benzinai-dal-15-al-18-settembre-2010

Nonostante i prezzi bassi del petrolio e i conseguenti calo di quelli dei carburanti a cui ci eravamo abituati nei mesi scorsi, in vista delle vacanze di Pasqua si prepara una brutta sorpresa per gli automobilisti: i prezzi di benzina e gasolio stanno aumentando di nuovo. Una batosta inaspettata, proprio nel momento in cui molti italiani si stanno preparando per partire, soprattutto in automobile, il mezzo preferito.

Secondo i dati ufficiali, già nell’ultima settimana si è osservato un tendenziale aumento del prezzo medio della benzina fino a 1,407 euro al litro alla pompa, rispetto a 1,391 euro al litro della settimana precedente. Per quanto riguarda il gasolio, invece, il prezzo medio è salito a 1,243 euro al litro contro 1,230 della settimana precedente. I dati sono stati forniti dal Centro Studi Promotor.

Come mai il prezzo dei carburanti è salito nonostante il prezzo del petrolio si mantenga sotto i 40 dollari al barile? Il motivo è presto spiegato: l’aumento della domanda di benzina e gasolio dovuto al cosiddetto “esodo di Pasqua”. Si spostano più persone, aumenta la richiesta di benzina e conseguentemente il prezzo. Questa almeno è la spiegazione del Centro Studi Promotor, che comunque sottolinea che non si tratta di un segnale positivo.

Il calo dei prezzi dei carburanti è iniziato nel 2015, con il progressivo calo del prezzo del petrolio. Questo fenomeno ha permesso agli italiani di risparmiare ben 7,1 miliardi di euro e ha aiutato anche la ripresa economica, seppure modesta. Un aumento dei prezzi, con il petrolio ancora basso e soprattutto senza una reale e robusta ripresa economica, non fa bene alla nostra malconcia economia.

Sul momento più propizio per fare rifornimento, consigliamo ali automobilisti di non aspettare l’ultimo minuto per fare il pieno, ma di rifornirsi in anticipo per evitare di incorrere in nuovi aumenti. Se poi non avete bisogno di prendere la macchina nei prossimi giorni e la vostra auto ha il serbatoio pieno allora aspettate che siano trascorsi questi giorni di festa, con l’auspicio che il prezzo della benzina torni a scendere, passata Pasqua e Pasquetta.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: