ViaggiNews

Il Titanic salperà di nuovo, ecco quando…

venerdì, 12 febbraio 2016

Titanic II (Rendering)

Titanic II (Rendering)

Mentre si avvicina il ventennale del film Titanic, il successo mondiale di James Cameron, con Leonardo Di Caprio e Kate Winslet protagonisti di una romantica storia d’amore sul transatlantico più famoso del mondo, il Titanic, quello vero, sta per tornare.

Una nuova nave, identica in tutto e per tutto al Titanic originale, e che sarà chiamata Titanic II, è in fase di realizzazione e dovrebbe essere completata per il varo programmato nel 2018. In un primo momento doveva essere quest’anno, ma poi i lavori sono slittati. La folle idea di ricreare il Titanic, il celebre transatlantico che affondò dopo l’urto con un iceberg, è del miliardario australiano Clive Palmer, che annunciò il suo progetto nell’aprile del 2012, in occasione del centenario del naufragio

In questi giorni, Palmer ha confermato al quotidiano irlandese Belfast Telegraph che il nuovo transatlantico sarà battezzato Titanic II e sarà il fiore all’occhiello della compagnia Blue Star Line. La nuova nave sarà identica in tutto e per tutto all’originale. Rivedremo così gli antichi e lussuosi interni in stile liberty e soprattutto la celebre scalinata percorsa da Rose e Jack nel film Titanic, riprodotta fedelmente all’originale. Le uniche differenze saranno costituite dallo scafo della nave, che sarà più largo e robusto e, particolare non di poco conto, dalle scialuppe di salvataggio, che questa volta saranno sufficienti per tutti i passeggeri e non come nel 1912. Inoltre, le strumentazioni di navigazione saranno quelle dei giorni nostri, dai moderni radar al controllo satellitare, così come le misure di sicurezza ed evacuazione. La strumentazione d’epoca sarà riprodotta solo ai fini di ricostruzione storica.

Titanic II, scalinata (Rendering)

Titanic II, scalinata (Rendering)

A coloro che vorranno prendere parte al viaggio del Titanic II saranno anche consegnati costumi del primo Novecento. Tutto per far sembrare il viaggio più verosimile a quello del 1912, si spera solo nella riproduzione di ambienti e atmosfere.

C’è però un’altra differenza non di poco conto. Il viaggio inaugurale del Titanic II non sarà da Southampton, in Inghilterra, a New York, attraverso l’Oceano Atlantico, come per l’originale, ma la nave salperà da Jiangsu, nella Cina Orientale, per arrivare a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Dal Mare della Cina, attraverso l’Oceano Indiano e fino al Mar Arabico, un viaggio decisamente più lungo. Del resto, le grandi navi oggi si costruiscono soprattutto in Cina e non più nei cantieri di Belfast e Southampton, come agli inizi del Novecento.

Il progetto di realizzare una copia esatta del Titanic e rimetterla in mare non è stato tuttavia esente da critiche. L’idea, in effetti, può sembrare macabra e di cattivo gusto, se si considera che quello del Titanic è stato uno dei naufragi più tragici della storia della navigazione civile con più di 1.500 morti, anche se avvenuto oltre 100 anni fa.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: