ViaggiNews

Ecco l’uomo più felice del mondo: lo dice la scienza

sabato, 30 gennaio 2016

monaco  Ricard

KENZO TRIBOUILLARD/AFP/Getty Images

Esiste. Esiste un uomo che è il più felice di tutti, che è – e lo dice la scienza – l’uomo più felice del mondo. No, non è affatto il più ricco – tanto per confermare l’adagio che i soldi non danno la felicità – ma è il più sereno e tranquillo che esista e di conseguenza il più felice.

Il suo nome è Matthieu Ricard, è francese, ha 69 anni ed è un monaco buddista laureato in genetica delle cellule all’Institut Pasteur. Trascorre molti mesi in Nepal, Tibet e Bhutan, è appassionato di fotografia, traduce e pubblica testi sacri buddisti ed è impegnato in molti progetti umanitari in Tibet, Nepal, e India. Ricard è stato oggetto di studio di una ricerca lunga 12 anni tesa a confermare o smentire la sua felicità. Ogni volta che entrava in meditazione 256 sensori gli venivano applicati sul cranio per capire cosa succedesse a livello cerebrale.

I neuroscienziati della University of Wisconsin, guidati da Richard Davidson, hanno così scoperto valori mai registrati prima. La sua mente risultava essere “leggera”. I livelli di reattività nella zona cerebrale connessa all’emozione positiva erano altissimi. Addirittura Ricard ha ottenuto uno -0.45, quando di norma la beatitudine massima si attesta sullo -0.3. Un risultato così incredibile che gli è valso l’appellativo di ‘uomo più felice del mondo’.

Ma come fa Ricard ad essere così felice? E’ altruista. Lo spiega lui stesso:”Dire sempre ‘io’, ‘io’, ‘io’, tutto il giorno è deprimente. Ed è una condizione infelice, perché riduce tutte le cose belle presenti i il mondo a semplici strumenti. Al contrario se la tua mente è intrisa di benevolenza, passione e solidarietà, sarà inevitabilmente più rilassata, condizionando positivamente anche il tuo corpo, che sarà più sano. E le persone che ti saranno intorno lo percepiranno”.

 

Tutti possono arrivare a questo stato di beatitudine. Fondamentale meditare. Bastano 15 minuti al giorno, tutti i giorni.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: