ViaggiNews

Piste da sci: le più belle e spettacolari delle Alpi

lunedì, 11 gennaio 2016

Piste da sci sul versante svizzero del Cervino (Thinkstock)

Piste da sci sul versante svizzero del Cervino (Thinkstock)

In attesa che arrivino le grosse nevicate e che si possa finalmente sciare non solo sulla neve sparata dai cannoni ma su un vero e proprio manto nevoso, circondati dallo spettacolo di vette e paesaggi imbiancati ViaggiNews vi porta sulle Alpi, alla scoperta delle piste più belle. Nella catena montuosa più importante d’Europa, a cavallo tra Italia, Francia, Svizzera e Austria, per citare solo alcuni dei Paesi toccati dalle Alpi, si può sciare su piste spettacolari in località incantevoli. Vediamo quali sono.

Armentarola, Alta Badia, Italia

Cominciamo dall’Italia. Una pista da sci assolutamente imperdibile è quella di Armentarola per la sua lunghezza di oltre 7 km, i dislivelli che si incontrano e il panorama mozzafiato che regala. La pista, che unisce la zona di Cortina D’Ampezzo all’Alta Badia, è raggiungibile sia con l’auto che con i mezzi pubblici, arrivando fino a Passo Falzarego, in Veneto, ad un altezza di 2.105 metri, da qui si sale con la funivia del Lagazuoi sulla vetta della montagna, per poi scendere verso Armentarola. Il primo tratto presenta una forte pendenza, poi la pista diventa meno ripida nel vallone del Lagazuoi, mentre l’ultimo tratto torna di nuovo ripido ed è anche molto stretto. La pista termina il suo percorso nella località Sas Dlacia, vicino a San Cassiano, in Alto Adige. A fondo pista si trova una slitta trainata da cavalli che porta gli sciatori fino allo skilift per il ritorno a passo Falzarego. Per sciatori di media capacità. informazioni: www.altabadia.org

Piccolo Cervino-Zermatt, Svizzera

Un’altra pista da cartolina, incredibilmente panoramica, si trova in Svizzera, sul Piccolo Cervino, nel Comune di Zermatt. Si tratta di un percorso tecnico e veloce, ma anche morbido, che sfrutta il tracciato di diverse piste di varia difficoltà, nere, rosse e blu. La partenza è dai 3.880 metri del Klein Matterhorn (Piccolo Cervino) con un lungo falsopiano e un panorama spettacolare sulle cime del Breithorn e del Cervino, fino a valle. Per sciare lungo questo percorso si sale da Zermatt tramite i tre tronconi della funivia per il Plateau Rosà e il Klein Mattherhorn, passando per Furi e Trockener Steg. Per sciatori esperti. Il Matterhorn Ski Paradise, il comprensorio sciistico di Zermatt, ha comunque un’offerta molto ampia, con oltre 350 chilometri di piste, anelli da fondo e un parco per lo snowboard. Per informazioni: www.matterhornparadise.ch

Pic de la Grave, Les Deux Alpes, Francia

Più che in presenza di una vera e propria pista da sci quello di Pic de La Grave è un percorso naturale tra canyon, crepacci e placche di ghiaccio scoperte di Les Deux Alpes, in Francia, tra il dipartimento di Isère e quello delle Alte Alpi, sul Massiccio degli Écrins. Il tracciato è compreso tra il ghiacciaio della Girose, a 3.200 metri d’altezza, e il villaggio di La Grave, con un unico impianto di risalita. La neve non è battuta e il percorso è piuttosto difficile, con possibilità di imprevisti che portano gli sciatori spesso fuori pista. Solo per sciatori più esperti. Per informazioni: www.la-grave.com

Streif, Kitzbühel, Austria

Quella di Streif è la pista da sci più famosa al mondo e una delle più spettacolari. Si trova a Kitzbühel, in Austria, nel Tirolo. La pista, lunga 3.312 metri, è celebre per la sua discesa libera, in cui si sfidano i migliori sciatori del mondo. Il tracciato è molto impegnativo con ripidi pendii, salti e curve che portano ad alta velocità. C’è anche un breve tratto in salita prima del salto Seidlalm. Tra i punti caratteristici ed emblematici, c’è la “Mausefalle”, la trappola per topi, con una pendenza che arriva fino all’85%. La pista si raggiunge con la funivia dell’Hahnenkamm, la cui stazione è il punto di partenza. Solo per sciatori molto esperti, anche a causa dei tratti molto ghiacciati. Kitzbühel offre tuttavia anche piste più facili nei suoi due comprensori sciistici dell’Hahnenkamm e del Kitzbüheler Horn. Per informazioni: www.kitzbuehel.com

Vallée Blanche, Chamonix, Francia

La pista della Vallée Blanche è lunga ben 25 chilometri e unisce le Alpi francesi a quelle italiane attraverso la Mer de Glace, il ghiacciaio di Chamonix. La pista ha un dislivello impressionante di ben 2.400 metro e il suo percorso è costellato di guglie di granito e crepacci. Per raggiungere la pista si arriva fino a Punta Helbronner, dove termina la funivia del monte Bianco a 3.462 metri, e da qui si scende lungo un percorso che attraverso i ghiacciai del Gigante e della Mer de Glace, fino al paese di Chamonix, in Francia. Nonostante sia parecchio impegnativa, è una pista accessibile a tutti anche se per i meno esperti e i principianti è preferibile farsi accompagnare da una guida. Per informazioni: www.chamonix.com

Tags:

Altri Articoli Interessanti: