ViaggiNews

La casa di Babbo Natale arriva in Italia e si trova a…

lunedì, 26 ottobre 2015

Getty Images

Getty Images

Conclusa una stagione turistica estiva con numeri da record (confermato il successo internazionale della destinazione accompagnato da un forte ritorno dei turisti italiani), il Garda Trentino si avvicina a lunghi passi ad un Natale che si annuncia altrettanto attraente e ricco di iniziative, particolarmente destinate alle famiglie.

Torna immancabile a Riva del Garda la Casa di Babbo Natale, rinnovata negli allestimenti e da sempre oggetto del desiderio dei bambini che sognano di incontrare Babbo Natale, spedirgli la lettera con i propri desideri per i doni, divertirsi con i giochi e le attività nell’Officina e gustare la merenda di Natalina mentre Santa Klaus in persona li intrattiene con mirabolanti racconti.

Dal 4 al 30 dicembre la Casa di Babbo Natale alla Rocca di Riva del Garda richiamerà migliaia di bambini che anche camminando nelle strade della deliziosa cittadina gradesana avranno modo di respirare l’atmosfera natalizia:  in Piazza delle Erbe troveranno un piccolo ufficio postale creato appositamente per inviare le missive natalizie, mentre in Piazza Craffonara sarà allestita la stalla delle renne. I monumenti e i portoni del centro saranno inoltre illuminati, mentre appositi addobbi natalizi saranno predisposti all’esterno di ogni negozio del centro.

Babbo Natale avrà un sacco di lavoro da sbrigare, dunque, ma non gli verrà meno l’aiuto degli operosi Elfi. L’Accademia degli Elfi è un‘iniziativa simpatica e di successo che viene riproposta per il quarto anno parallelamente alla Casa di Babbo Natale, all’interno della quale un gran numero di bambini sosterrà svariate prove per diplomarsi elfo qualificato e poter incontrare di persona Babbo Natale. All’Accademia è legato un pacchetto turistico particolarmente interessante nelle strutture che aderiscono all’iniziativa, pensato appositamente per i nuclei familiari. Una proposta destinata anche quest’anno a riscuotere successo, visto il consistente numero di prenotazioni già pervenute.

Come tradizione vuole, l’emozione del Natale programmato da Riva in Centro e dalla Pro Loco con il supporto di Ingarda Trentino si prolungherà fino alla notte di San Silvestro con l’immancabile spettacolo dei fuochi d’artificio.

Nella vicina Arco il coinvolgente clima natalizio si comincerà a respirare anche da prima, visto che il 20 novembre apre il tradizionale mercatino organizzato da Assocentro, uno dei più amati e apprezzati in Trentino, con oltre 40 casette in legno che propongono oggetti della tradizione e prodotti artigianali, insieme a prelibati assaggi delle specialità locali. Tutti i weekend fino al 7 gennaio, dal venerdì alla domenica, il mercatino di Arco scalderà i cuori di chi è abituato a preparare il Natale con particolare intensità. Ogni anno migliaia di visitatori da tutto il nord-Italia e dai più vicini paesi esteri non mancano di visitare il mercatino arcense, una tradizione alla quale non è difficile affezionarsi.

Diversa l’atmosfera del mercatino che torna anche quest’anno a Canale di Tenno in quattro weekend (28-29 novembre, 5-8 dicembre, 12-13 dicembre e 19-20 dicembre) confermandosi legato alle tradizioni rurali di questo delizioso scorcio dell’entroterra alto-gardesano. Il mercatino di Canale sarà quest’anno più grande e impreziosito da statue in legno. Continua anche il gemellaggio con l’altro mercatino a Rango, nelle stesse date di Canale di Tenno, in uno dei borghi più belli d’Italia: ogni settimana il mercatino di Rango ospiterà i rappresentanti di altri borghi straordinari: Tremosine il 28 e 29 novembre, Monte Scudaio dal 5 all’8 dicembre, Corinaldo il 12 e 13 dicembre, Glorenza il 19 e 20 dicembre.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: