ViaggiNews

Alluvione in Costa Azzurra: 19 morti, 5000 sfollati. Tre le vittime un’italiano

lunedì, 5 ottobre 2015

People look at the rubble in the aftermath of violent storms and floods in Biot, southeastern France, on October 4, 2015. Violent floods along the French riviera killed 13 people by early Sunday, emergency responders and local officials said, including three who drowned in a retirement home inundated when a river broke its banks.AFP PHOTO / JEAN CHRISTOPHE MAGNENET (Photo credit should read JEAN-CHRISTOPHE MAGNENET/AFP/Getty Images)

Getty Images

Nella notte di sabato 3 ottobre, in Costa Azzurra si è verificata una vera e propria alluvione che ha avuto strascichi pesantissimi che si sono protratti anche in tutti i giorni successivi. Il bilancio finale è di 17 morti e 4 dispersi che sono ricercati nella zona di Mandelieu La Napoule.

La situazione meteo è degenerata quando una improvvisa e violenta tromba d’aria che portava con sé piogge torrenziali si è abbattuta su tutta la regione, fino a Nizza e Cannes. Ora è tornato a splendere il sole, ma i danni sono pazzeschi. Si parla di oltre 35.000 case senza elettricità, rete ferroviaria bloccata,  oltre cinquemila gli sfollati, danni per decine di milioni di euro… Per strada sono caduti 180 mm di pioggia, una quantità che non si verificava da tantissimi anni.

Questa mattina Hollande ha dichiarato lo stato di calamità naturale e Henry Leroy, Sindaco di Mandelieu-la-Napoule ha aggiunto «È stata l’Apocalisse, una cosa del genere non si era mai vista».

In giornata è arrivato un nuovo bilancio delle vittime: i morti sono saliti a 19 e tra di loro c’è anche un’italiano. Al momento non si conoscono ulteriori dettagli, le autorità francesi hanno solo detto che tra i morti ci sono “un’italiano, una britannica e un portoghese”. Uno dei dispersi, invece, è stato trovato vivo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: