ViaggiNews

Hotel: in Italia prezzi aumentati, ecco dove si spende di più

venerdì, 4 settembre 2015

Getty Images

Getty Images

 

Hotel: in una vacanza si sa che la voce dell’alloggio è una di quelle che incidono di più assieme al volo. Certo, esistono delle possibilità economiche come il campeggio, ma non sempre tutti lo vogliono praticare. Eppure, secondo una ricerca di Hotels.com pare che i turisti siano sempre disposti a spendere: seguendo l’andamento della crescita globale, infatti, anche gli hotel hanno subìto un aumento dei prezzi. Nei primi sei mesi del 2015, i viaggiatori nazionali ed internazionali che hanno dormito negli alberghi italiani hanno infatti speso in media €134 per camera a notte.

Hotel:  dove si spende di più in Italia

La città più cara è Milano, dove le sistemazioni hanno visto un balzo del 17%, partendo da una media di 31 nei primi sei mesi del 2014 ai €153 nei primi sei mesi del 2015, dovuti principalmente all’Expo. Seguono Ravello e Torino, dove la media è di 220 euro e 106 euro a notte. La prima continua ad essere una delle località più rinomate della Costiera Amalfitana, mentre Torino deve questo aumento alla presenza della Sindone in Duomo e all’elezione diCapitale Europea dello Sport.

Gli Italiani e i turisti stranieri hanno speso di più in  Costiera Amalfitana, con tariffe oltre  i 200 euro per camera a notte. Positano è in testa con una media di €243 a notte, seguita da Capri (spesa media 235 euro a notte), Ravello (220 euro) e in ultimo Bellagio, sul Lago di Como (191 euro a notte).

Dove invece si spende di meno? Pompei, Padova e Catania. A Pompei infatti i prezzi si aggirano attorno a 74 euro a notte, mentre a nella città veneta si spende all’incira 80 euro, seguita da Catania con 83.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: