ViaggiNews

Ryanair novità in arrivo: non solo voli

lunedì, 24 agosto 2015

Ryanair (PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)

Ryanair (PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)

I motori di ricerca per viaggi e vacanze come Expedia e TripAdvisor iniziano a tremare, all’orizzonte scalda i muscoli per scendere in campo un nuovo concorrente: la potente compagnia di voli low cost Ryanair. E’ quanto ha annunciato nei giorni scorsi l’amministratore delegato della compagnia aerea irlandese, Michael O. Leary, che ha comunicato la rivoluzione Ryanair per il prossimo autunno: una restyling completo del sito web con una nuova offerta anche per le tariffe alberghiere e i trasferimenti da e per gli aeroporti. Siti come Booking.com, Expedia e Skyscanner dovranno fare i conti anche con Ryanair.

La compagnia di voli low cost ha deciso infatti di ampliare i servizi forniti ai propri clienti, allargandosi alla comparazione delle tariffe dei biglietti aerei, alle segnalazioni di alberghi, fino al noleggio auto. Ryanair punterebbe poi a commissioni inferiori a quelle applicate dai siti come Booking.com sulle prenotazioni alberghiere e anche a dare la possibilità agli utenti di pubblicare le loro recensioni, come avviene già per TripAdvisor. I due colossi del web sui viaggi sono avvisati.

“Vogliamo diventare l’Amazon.com del viaggio in Europa, introducendo un carico completo di servizi addizionali: comparazione di tariffe, alberghi a prezzi tagliati, biglietti scontati per le partite di calcio. Vogliamo essere i guastatori dei guastatori stessi“, ha dichiarato Michael O. Leary.

Nella comparazione delle tariffe, Ryanair metterà a confronto i propri prezzi con quelli delle compagnie concorrenti, per sottrarre mercato ai siti come Skyscanner, Expedia, ecc. La compagnia irlandese ha preso già contatti con le sue concorrenti per condividere la tariffe, ma EasyJet e Air France avrebbero rifiutato l’offerta. Un diniego che non fermerà Ryanair, visto che il suo manager e boss ha già annunciato che prenderà i prezzi di queste compagnie direttamente dal web.

La strategia di mercato di Ryanair si fa dunque sempre più aggressiva, diretta a conquistare un numero sempre più vasto di passeggeri, e visto l’allargamento all’offerta alberghiera è probabile che ci riuscirà. La nuova versione del sito web di Ryanair sarà online dal prossimo autunno. Un esercito di 200 informatici ha lavorato in questi mesi per sviluppare i nuovi servizi online.

Ma non finisce qui, Ryanair ha iniziato anche a prendere contatti con le compagnie aree maggiori per offrire voli di collegamento nelle tratte internazionali a lunga distanza, i cosiddetti “voli interlinea”. In questo modo, la compagnia low cost collegherà gli aeroporti minori con quelli maggiori per le tratte intercontinentali dei grandi vettori come British Airways e Lufthansa. I passeggeri partendo dagli aeroporti più piccoli, vicino a casa, potranno raggiungere gli scali maggiori effettuando il check-in e l’imbarco dei bagagli una sola volta, al momento del primo volo. Un servizio da cui potranno trarre vantaggio anche le compagnie aree maggiori.

Nel frattempo, il nuovo sito web di Ryanair funzionerà proprio come quello di Amazon, con le scelte degli utenti indirizzate a seconda delle loro preferenze, raccogliendo i loro dati, in modo da proporre offerte mirate, come quelle di ristoranti o negozi dei luoghi di destinazione. Il servizio segnalerà poi i servizi sulla base delle scelte che il passeggero ha già effettuato in precedenza, proprio come avviene con gli acquisti su Amazon, collegando le preferenze di ciascun utente alle offerte coerenti con le sue scelte. Sul nuovo sito web saranno poi disponibili informazioni in tempo reale su eventuali ritardi nei voli, criticità nel traffico da e per gli aeroporti ed eventuali attese al controllo dei bagagli.

Un servizio a 360 gradi che farà felici molti utenti, mentre farà tremare molti operatori del web.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: