ViaggiNews

Mar Rosso: fuori pista per un aereo da turismo italiano

lunedì, 3 agosto 2015

La spiaggia di Al-Mahmya a Hurghada (Foto di KarimSh, da Wikipedia. Licenza  CC BY-SA 3.0)

La spiaggia di Al-Mahmya a Hurghada (Foto di KarimSh, da Wikipedia. Licenza CC BY-SA 3.0)

Incidente per un areo privato italiano sul Mar Rosso, a Hurghada. Il velivolo ha avuto dei problemi ed è atterrato fuori pista, a circa otto chilometri di distanza dall’aeroporto della città egiziana. A bordo viaggiavano due italiani che sono rimasti feriti, stando a quanto si apprende dalle autorità locali, senza ulteriori dettagli sulle loro condizioni.

L’aereo atterrato fuori pista a Hurghada è un piccolo bimotore di tipo Sky. La locale autorità aeroportuale ha riferito che il velivolo era partito da Larnaca, sull’isola di Cipro, e poco prima che raggiungesse lo scalo egiziano i due italiani a bordo avevano lanciato una chiamata d’emergenza per un problema a i motori.

Mahmoud Abdel Hamid, portavoce del controllo aereo di Hurghada, ha riferito che il bimotore molto probabilmente era a corto di carburante.

L’aereo è atterrato in una zona sabbiosa, ad alcuni chilometri dall’aeroporto di Hurghada e nel fuori pista i due italiani si sono feriti. Grazie all’intervento dei soccorsi egiziani, i due turisti sono stati subito trasportati in ospedale. Anche se non si conoscono notizie certe sulle loro condizioni di salute, non sarebbero gravi.

Nel frattempo, il ministro dell’aviazione civile Hossam Hamal, ha ordinato l’immediata apertura di un’inchiesta sull’accaduto.

Certo è che se l’aereo avesse avuto problemi per una leggerezza nel non rifornire sufficientemente il mezzo di carburante, i due italiani potrebbero passare dei guai, oltre ad essersela vista brutta.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: