ViaggiNews

Un menù creato dagli chef stellati per salvare gli Oceani

venerdì, 10 aprile 2015

Getty Images

Getty Images

Arriva il menù salva oceani! Sembra assurdo, ma invece 20 chef dei migliori ristoranti del mondo (per l’Italia c’è Massimo Bottura) si sono uniti per la campagna “Save the Oceans: Feed the World” di Oceana. Si tratta di una campagna contro il sovra-sfruttamento dei mari per spingere invece ad un consumo più consapevole dei prodotti ittici anche se sono meno conosciuti.

Meno conosciuto non è infatti sinonimo di meno buono, anzi. Spesso prodotti meno “famosi” costano meno e abbondano nei mari di tutto il mondo; ecco che gli chef introdurrano nei loro menù dei piatti con specie sostenibili come sardine, aringhe e acciughe a partire dai primi di giugno.

I piccoli pesci che verranno serviti, come precisa Eurofishmarket, vivono solitamente in banchi enormi e si riproducono in fretta quindi non li si danneggia poi molto. Senza contare che le loro carni sono ricche di sostanze nutritive molto importanti come omega 3, vitamina A, zinco e calcio mentre hanno pochi quantitativi di mercurio, presente invece in pesci più grandi e longevi.

L’impegno degli chef però non termina in cucina, come si legge sull’Ansa infatti: Bottura, (Osteria La Francescana, Modena), René Redzepi (Noma, Danimarca), Ferran Adrià (el Bulli Foundation, Spagna), Gastón Acurio (Astrid y Gastón, Peru); Alex Atala (D.O.M., Brasile), hanno girato insieme in Spagna al Basque Culinary Centre a San Sebastian un documentario incredibile per contribuire alla salvaguardia degli oceani e nutrire il mondo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: