ViaggiNews

Ecco i luoghi dove poter stare in pace da soli

lunedì, 30 marzo 2015

Whit sunday Island Beach @Wikipedia

Whit sunday Island Beach @Wikipedia

Quante volte nella vita siamo portati a pensare: “Voglio partire lontano da tutti e da tutto”. Un’espressione all’ordine del giorno, in quanto la vita nel quotidiano  si è fatta sempre più frenetica, nella quale ci dobbiamo confrontare tutti i giorni con molte persone che ripongono aspettative su di noi. Ad un certo punto arriviamo a dire a noi stessi che vorremo trovare un luogo dove rifugiarsi e trovare meno persone possibili, per riposare la mente e dare vita ad uno straordinario quanto raro momento di riflessione intima con noi stessi. A stillare una classifica dei luoghi ideali dove rifugiarsi ci ha pensato il sito Amerikanki segnalando luoghi e suggerimenti su come staccare la spina anche in città.

La lista dei luoghi migliori dove isolarsi include: vigneti, giardini botanici, abbazie, cimiteri, deserti, isole, spiagge, labirinti, campeggi selvaggi ma anche suggerisce alcuni momenti che potreste sfruttare per recarvi in alcuni posti della vostra città e dove quasi sicuramente potreste ritrovare voi stessi.

VIGNETI– Si comincia dai vigneti come ad esempio alcuni dei quali indicati da Repubblica, dal Chianti, al Donnas in Valle d’Aosta, oppure il vigneto di Dozza e Provezze in Italia, così come gli straordinari vigneti della Riviera degli Etruschi tra Castagneto Carducci a Suvereto.

ABBAZIE– Tra le altre mete ideali dove rifugiarsi vi sono le Abbazie, come quelle suggestive de Regno Unito, l’Abbazia di Glastonbury oppure l’Abbazia Fontenay nel Yorkshire, passando per quella più suggestiva e romantica del Mont-Saint-Michel in Francia, l’Abbazia Vitskol in Danimarca e di S.Mang in Germania. Anche l’Italia offre innumerevoli abbazie, da quella di Farfa in prossimità di Roma o la serie di monasteri francescani in provincia di Rieti, passando per il Monastero di Monte Cassino.

CIMITERI– Tra gli altri luoghi suggeriti vi sono i cimiteri che si rivelano uno dei posti migliori dove trovare un spunto per una riflessione con se stessi. Tra i cimiteri più famosi,  vi sono quello di Highgate a Londra, di Recoleta a Buenos Aires, di Vesel in Romania, il  Vecchio cimitero ebraico di Praga, ma anche il noto Père Lachaise a Pariri, oppure l’incantevole cimitero monumentale di Vilnius, in Lituania, fino a quello di Bruxelles.

PARCHI E GIARDINI BOTANICI – Restando in città, senza intraprendere viaggi impegnativi, potreste apprezzare piccoli momenti di solitudine recandovi nei giardini botanici. Tra i più belli vi sono quello il Butchart Gardens in Canada, il Kirstenbosch a Cape Town quelo di Majorelle a Marrakech, il Nong Nooch in Thailandia oppure il giardino di Ninfa,  Cisterna di Latina, in Italia come anche l’incantevole giardino botanico di Roma o di Genova, con vista mozzafiato.

LABIRINTI- Spesso ci dimentichiamo che vi sono alcuni luoghi dove poter “scomparire” in città: in tal caso, cosa c’è di meglio che un bellissimo labirinto, dove perdersi…? E così anche il Belpaese potrà riservarvi questo magico momento con il labirinto di Villa Pisani, a Venezia. Tra gli altri suggeriti vi sono quello di Chateau de Illandry in Francia, il Glendurgan in Cornovaglia, il Longleat Hedge Maze in  Inghilterra e infine il labirinto Traquair Maze in Scozia.

MUSEI IN CITTA’ – Oltre al rifugio nella natura, tra i suggerimenti spiccano anche alcuni luoghi della città che molto spesso ci dimentichiamo: dai musei nei giorni di pioggia, dove apprezzare il silenzio delle sale vuote, ai ponti e le banchine dei fiumi che attraversano le capitali, oppure fare passeggiate anche cavallo o in bicicletta, riscoprendo la bellezza di alcuni boschi e l’armonia delle cose semplici.  Infine, ci sono anche i parchi o le scalinate di una fontana che potrebbero riservarvi dei piaceri inattesi.

DESERTI – Per chi non è del tutto convinto, vi possono anche essere delle soluzioni estremi che potranno sicuramente appagare il vostro desiderio assoluto come i deserti: da quello di c, al Sahara in Africa, il Wolwedans in Namibia oppure le Dune di Maspalomas alle Canarie e il Monument Valley in Arizona

ISOLE – Tra le altre mete lontane da tutto e tutti, ci sono anche le isole: tra queste, la Havelock Island-Isole Andamane in India, quella di Aldabra nell’Oceano Indiano, le isole Ang Thong in Thailandia o la Whitsunday Island in Australia e l’Atollo di Palmyra nell’Oceano Pacifico. Tuttavia, senza allontanarsi troppo dall’Europa potreste pensare all’isola egea di Folegandros, tra le meno conosciute in Grecia o alle Isole Eolie, in versione invernale, dove ritrovare tutto lo slancio romantico e pittoresco necessario per affrontare nuovamente la città .

SPIAGGE– Spesso e volentieri, il mare si concilia con la voglia di relax e di solitudine. Ma non è molto facile, soprattutto d’estate trovare un luogo non assaltato dai turisti. Per cui la spiaggia potrebbe essere ottima fuori stagione, in autunno o in inverno. Il Belpaese custodisce alcune delle più belle spiagge al mondo Viagginews ha riservato anche un approfondimento delle dieci più belle spiagge d’Italia . All’estero vi sono tra le spiagge ideali per un refugium peccatorum la Spiaggia di El Salvador sulla Costa del Sol, quella di Budva nel Montenegro, quella di Curacao ai Caraibi, la spiaggia Son Som in Vietnam e la Great Ocean Road in Australia.

CAMPEGGIO LIBERO– Il desiderio di solitudine abbinato a quello della libertà può infine essere abbinato al campeggio cosiddetto “selvaggio”, ovvero, recarsi con tenda e sacco a pelo sulle spalle in qualsiasi luogo in natura, dove sperimentare la gioia di sentirsi lontani dalla società.  A cominciare dai boschi delle Catskill Mountains vicino New York a quelli di Shenandoah Mountains in Virginia, l’Haleakala National Park nelle Hawaii e le Blue Mountains in Australia. Per evitare alcune sorprese, forse non piacevoli, come un orso grizzly che vi viene a trovare di notte, ci sono anche in Italia dei luoghi consoni a questo tipo di fuga, come il Gran Sasso che con il lago di Campotosto vi regalerà un contesto irreale o le Alpi e Dolomiti che celano numerosi luoghi straordinari. Il campeggio selvaggio può anche essere effettuato lungo alcune spiagge fuori stagione.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: