ViaggiNews

I paesaggi vinicoli del Piemonte: una notte nelle Langhe Roero-Monferrato

giovedì, 12 marzo 2015

Langhe Roero-Monferrato @Wikipedia

Langhe Roero-Monferrato @Wikipedia

Il territorio delle Langhe Roero-Monferrato in Piemonte è entrato a pieno titolo nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco  grazie al valore della sua cultura del vino, che nei secoli ha modellato il paesaggio. Il Belpaese offre una varietà incredibile di percorsi con i quali conciliare l’enogastronomia ad un viaggio. Si tratta molto spesso di luoghi meno noti che però sono altrettanto affascinanti e ideali per un sano relax.

Per gli amanti del buon vino, oltre alle strade del vino in Toscana, le Langhe del Piemonte potranno soddisfare le esigenze di tutti in un percorso di circa 100 km da Canelli a Serralunga di Crea: dalla Langa del Barolo nei comuni di Barolo, Castiglione Falletto e Serralunga d’Alba, al castello di Grinzane Cavour, passando per le Colline del Barbaresco, nei borghi di Barbaresco e Neive e il Barbera nella città di Nizza Monferrato. Impossibile resistere allo spumante di Asti a Canelli e Calosso. Infine potrete andare alla scoperta degli infernot, le grotte scavate in una peculiare formazione geologica, detta la Pietra da Cantoni, presente solo nel Basso Monferrato, ideale per la conservazione delle bottiglie, con tappa a Serralunga di Crea, in Provincia di Alessandria, dove percorrere anche i sentieri del Sacro Monte di Crea.

Per quanto riguarda i prezzi per il pernotto si parte da 50 euro a notte a persona presso agriturismi situati nelle vicinanze di Barolo ma anche di Serralunga d’Alba, con tutti servizi annessi come connessione wi-fi e colazione, passando ad una fascia intermedia di 70 euro a notte, fino a prezzi al di sopra dei 100 euro a notte in relais lussuosi con tutti i confort tra cui centri spa e piscina coperta, dove poter anche profittare di tour nei vinicoli organizzati dalle strutture di accoglienza con tanto di degustazioni (per info clicca qui).

 

Consulta anche: Strade del vino in Piemonte

Tags:

Altri Articoli Interessanti: