ViaggiNews

Paese che vai…turista che trovi! Ma avete notato che sono tutti cinesi? Ecco perchè

lunedì, 3 novembre 2014

Thinkstock

Thinkstock

Economia, cultura e tradizione. La Cina è un luogo magico che vede ogni giorno sempre più turisti atterrare sulle sue terre per ammirare tutto di questo luogo.  In ogni angolo c’è una meraviglia da scoprire, un patrimonio culturale e naturale inestimabile  viene riconosciuto dall’Unesco e che lascia a bocca aperta tutti i turisti del mondo. Ma non solo, anche al contrario i cinesi amano partire e viaggiare per tutte le nazioni del pianeta per scoprire e venire a contatto con realtà sempre diverse.

E’ un settore in crescita quello del turismo e così la Cina  decide di puntare sui turisti e sull’incentivare l’acquisto di biglietti aerei. Entrano in gioco così i colossi dell’e-commerce locale come Alibaba, Tencent e Baidu che si lanciano nel mercato della vendita online di viaggi. Del resto questa è una conseguenza diretta dell’aumento del turismo che è cresciuto del 14% rispetto all’anno scorso. Sono infatti 98 milioni i cinesi che viaggiano all’estero mentre, i cinesi che viaggiano tra i confini del paese sono 3,26 miliari.

Un vero e proprio boom di turisti cinesi che, come riporta il Fattoquotidiano.it, viene incentivato anche dal presidente Xi Jinpingh che ha suggerito ai connazionali di “comportarsi bene” all’estero rispettando la natura circostante e le usanza locali. Questa grande voglia di viaggiare fa sì che i giganti dell’e-commerce si dedichino a questo aspetto come ha fatto Alibaba, lanciando l’app “Alitrip” per prenotazione di voli e hotel online.

Anche l’altro colosso, Tencent, ha investito 15 milioni di euro in un sito che permette agli internauti di crearsi un viaggio su misura. Si tratta di Woqu, “io vado”, e il successo è già strepitoso. 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: