ViaggiNews

Isole Falkland: viaggio alla scoperta dei confini del mondo

giovedì, 16 ottobre 2014

Territorio ai confini della terra, in capo all’Antartide. Le Isole Falkland, anche chiamate Isole Malvine, sono un arcipelago dell’Oceano Atlantico.

Tristemente famose per la recente Guerra della Falkland, scoppiata nel 1982 tra Regno Unito e Argentina. Entrambe le nazioni hanno rivendicato l’appartenenza, il conflitto ha assegnato questi scorci di terra all’estremo sud del mondo alla corona inglese.

Alla scoperta delle Isole Falkland: la terra della regina e dei leoni marini

L’arcipelago delle Isole Falkland è formato da due isole maggiori: Falkland Occidentale, o Gran Malvina, e Falkland Orientale, o Soledas. Altre 200 isole minori costellano l’arcipelago e tra queste c’è l’Isola dei leoni marini. Il clima sub artico caratterizza queste terre dove la temperatura non supera mai gli 11 °C.

I primi coloni francesi giunsero qui nel 1763, guidati da Louis Antoine de Bouganville. Il 2 aprile del 1982 le isole furono occupate dall’Argentina e fu avviata  una dittatura militare. L’Onu intervenne e subito dopo la reazione del governo britannico all’invasione fu molto incisiva. L’allora primo ministra Margaret Thatcher inviò massicciamente armamenti ed il territorio fu riconquistato in poche settimane. Una sconfitta pesante per l’Argentina che contribui alla caduta della dittatura militare.  Con il referendum del 10 marzo 2013, il  92% della popolazione locale ha votato per mantenere sull’arcipelago lo status politico di territorio britannico d’oltremare. Le isole contano appena 3.000 abitanti, in massima parte di origine britannica e soprattutto scozzese.

Perché andare e cosa vedere alle Isole Falkland

Se scegliete di viaggiare in questo angolo di Sud America, siete di certo degli appassionati della natura e della sua espressione più piena. Una bellezza aspra, lontana dal mondo moderno caratterizzato da città cosmopolite. Qui potrete vivere il contatto con la natura scoprendo i suoi equilibri e la sua perfezione. Ecco i luoghi imperdibili da scoprire:

  • Volunter Point: la visita al centro di volontariato è un must. Tanti pinguini, inclusa la più grande colonia di Pinguini King delll’isola. E’ davvero da vedere, una fantastica opportunità per guardare da vicino e se siete amantidella fotografia, per portarvi a casa degli scatti unici.
  • 1982, Liberation Memorial: un posto è semplicemente fantastico. Qui si può capire i pionieri hanno iniziato la loro colonizzazione ed approfondire la controversia tra Argentina e Inghilterra.
  • Museum Britannia House: una lunga ed ampia collezione di reperti e manufatti vi attende per illustrare la storia del popolo dell’isola dal lontano passato ai nostri giorni.
  • Isola dei leoni marini: situata circa 8 miglia a Sud-Est di Lafonia, l’isola è nota per la sua fauna selvatica, inclusi otarie, pinguini, orche.

 Vi abbiamo convinti ad intraprendere questo importante cammino, sicuramente estremo e speciale?

Allora buon viaggio!!!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: