ViaggiNews

Top 5: ecco i consigli per scegliere un buon compagno di viaggio

giovedì, 25 settembre 2014

thinkstock

thinkstock

Per intraprendere un viaggio, oltre alla meta, i prezzi e l’itinerario anche il compagno di viaggio che sceglierete è molto importante. Non potete pensare infatti di trascorrere 10 giorni con qualcuno di cui, alla fine, non sopportate il modo di mangiare o il modo proprio di considerare il viaggio. Allora ecco cinque consigli per scegliere il miglior compagno di viaggio di sempre!

    1. Nessuno dei due deve avere uno spirito che prevale sull’altro. Per tutto il tempo della vacanza dovete considerarvi partner, compagni e dovete cercare di andare incontro all’esigenze dell’altro senza farlo sentire sciocco o senza fargli pesare se, quel giorno, fate qualcosa che a voi non piace. Decidete di fare qualcosa un giorno per uno, è il giusto equilibrio.
    2. Dovete scegliere una persona che abbia i gusti simili ai vostri, soprattutto se state andando a fare una vacanza molto particolare. Se andate in vacanza con qualcuno che ha stili di vita completamente diversi rispetto a quelli cui siete abituati di solito potreste avere una serie di inconvenienti.
    3. Nessuno dei due deve essere troppo rigido. In vacanza è possibile che ci siano degli inconvenienti, degli intoppi o dei cambiamenti dell’ultimo minuto. Entrambi i viaggiatori devono essere pronti a questo e, magari, cercare di farsi anche forza l’un l’altro oppure cercare insieme di sdrammatizzare.
    4. Ritagliarsi i momenti per stare da soli. Se uno dei due è troppo legato all’altro non potrà capire che, ogni tanto, soprattutto nelle vacanze lunghe ci può essere bisogno di ritagliarsi degli spazi per stare da soli, riflettere e godersi anche dei momenti di silenzio senza avere l’ansia che l’altro si stia offendendo o preoccupando.

Vivi e lascia vivere.

    Deve essere questo il fil rouge della vostra vacanza in coppia. Se un giorno volete fare cose diverse e proprio non c’è modo di mettervi d’accordo dovete sentirvi liberi di separarvi e la sera o nel pomeriggio ritrovarvi senza rancore.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: