ViaggiNews

La Paz: tutto ciò che serve sapere sulla città della Bolivia

mercoledì, 17 settembre 2014

la paz

Dal web

La Paz, il cui nome completo è in verità Nuestra Señora de La Paz, è la capitale governativa della Bolivia (la capitale è infatti Sucre): situata a 3500 metri sopra il livello del mare, è uno dei luoghi più alti al mondo e assieme a El Alto, che si trova a 4000 metri sopra il livello del mare, costituisce uno dei centri abitati più grandi dell’intera nazione.  Gli abitanti di La Paz infatti sono oltre 840mila.

Fondata dal capitano Alonso de Mendoza il 20 ottobre del 1548, e inseguito trasferita nella valle del Chuquiago Marka – zona abitata soprattutto da minatori – per via di un clima più favorevole, La Paz ha visto il suo proliferare soprattutto negli anni Settanta del 1900: è infatti in questo periodo che chiese ed edifici di età precolombiana sono stati convertiti in palazzi e grattacieli. Volete saperne di più, amici di Viagginews? Ecco qualche informazione nel caso aveste in programma un viaggio in Sudamerica.

La Paz: cosa vedere

Il centro di La Paz si trova a ben 3600 metri di altitudine: molti degli antichi palazzi coloniali sono stati purtroppo distrutti, ma alcune delle parti sono ancora ben conservate. Una delle zone da visitare è quella di Calle Jaén, dove si possono trovare Il Palacio Legislativo e il Palacio Presidencial che si affacciano su Plaza Murillo, dove si trova anche la Cattedrale.

La zona sur – ovvero la parte a sud rispetto al centro – si trova 500 metri più sotto rispetto alle vie principali. Qui si trova la parte residenziale più ricca, costituita prevalentemente da grandi ville e zone commerciali adeguate allo status sociale. Il verde però non è trascurato: sorge infatti uno dei parchi più grandi di La Paz, il Parque de la Florida.

La zona norte è invece quella più degradata, dove vive la popolazione più povera. Nel 2003 c’è stata un’opera di riqualificazione della pavimentazione stradale per ridurre i tempi di raggiungimento del centro storico. Il nord si trova però in zona strategica: è – insieme all’autostrada – l’unico collegamento per l’aeroporto e le altre città della Bolivia.

I Boliviani sono famosi per le loro strade particolarmente pericolose: è qui infatti che sorge la Carretera de la Muerte, il percorso più pericoloso al mondo.

Una curiosità: a La Paz si trova il Mercado de las brujas, ovvero il mercato delle streghe, dove vendono venduti amuleti e rimedi dedicati al culto della Pachamama, la madre terra.

Siete pronti quindi per vivere un’avventura ad alta quota?

Tags:

Altri Articoli Interessanti: