ViaggiNews

I”City Angels” ogni anno aiutano 5000 persone e a settembre…fanno una festa!

giovedì, 4 settembre 2014

Mario Furlan con un gruppo di City AngelsLi chiamano City Angels, letteralemente “Angeli di città” e, in effetti, si tratta di un’associazione di volontari di strada di emergenza che festeggeranno i loro 20 anni il prossimo 7 settembre. Nell’occasione, l’Associazione organizza una festa insieme a due storiche associazioni filantropiche milanesi, nate nell’Ottocento: la Società Umanitaria e il Pane Quotidiano.

La festa e il gemellaggio si terranno a Milano domenica 7 settembre, alle ore 15.00, presso l’Auditorium della Società Umanitaria (via Daverio 7). Il fondatore dei City Angels, Mario Furlan, e i Coordinatori delle sedi sparse sul territorio italiano e svizzero trarranno un bilancio su quanto realizzato in questi 20 anni e presenteranno i progetti per il futuro.

Saranno presenti, tra gli altri, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia; gli assessori comunali Pierfrancesco Majorino, Pierfrancesco Maran e Marco Granelli; l’assessore provinciale Stefano Bolognini; gli onorevoli Michela Vittoria Brambilla e Lia Quartapelle; i presidenti di Società Umanitaria e Pane Quotidiano, Amos Nannini e PierMaria Ferrario; la madrina dei City Angels Daniela Javarone. Saranno presenti anche i testimonial dei City Angels, il cabarettista e attore Stefano Chiodaroli e la cantante Laura Bono. Nell’occasione verranno presentate due nuove e giovani testimonial, la cantautrice calabrese Ylenia Lucisano (che canterà “Un angelo senza nome”, brano contenuto nel suo disco d’esordio “Piccolo Universo” e che diventerà l’inno dei City Angels) e la pianista toscana Giulia Mazzoni (il cui disco d’esordio è “Giocando con i bottoni”).

Chi sono i “City Angels”

I City Angels sono stati fondati nel 1994 a Milano da Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e crescita personale. Oggi sono presenti in 18 città italiane, da Roma a Torino, da Firenze a Venezia, da Cagliari a Messina; e a Lugano, in Svizzera.

Ogni giorno in Italia i City Angels assistono tra i 4mila e i 5mila senza fissa dimora con cibo, vestiti, coperte, sacchi a pelo e assistenza psicologica. A Milano gestiscono 4 centri d’accoglienza per senzatetto, che ogni giorno ospitano oltre 300 clochard e profughi, soprattutto eritrei e siriani. Inoltre i City Angels svolgono un’attività di prevenzione della microcriminalità e assistono chiunque, sulla strada, si trovi in difficoltà: dalla ragazza che chiede di essere accompagnata a casa per paura di brutti incontri all’anziana che ha bisogno di aiuto per la borsa pesante della spesa, dal turista che chiede informazioni all’animale ferito, perso o maltrattato.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: