ViaggiNews

Viaggiare sicuri Stati Uniti: attenzione a rischio attentati e ai cicloni

giovedì, 7 agosto 2014

Viaggiare sicuri Stati Uniti

Getty Images

Viaggiare sicuri Stati Uniti – Gli USA sono una meta molto gettonata durante il periodo estivo, complici i voli low cost che permettono di visitare luoghi e città a costi contenuti. Purtroppo questa estate 2014 è funestata dal riaccendersi di alcuni focolai del virus dell’Ebola, ma non solo: il sito viaggiaresicuri.it ha diffuso altre notizie relative a chi intende recarsi negli Stati Uniti. Vediamole nel dettaglio.

Viaggiare sicuri Stati Uniti: cosa bisogna sapere

Viaggiare sicuri Stati Uniti: cosa bisogna sapere – In generale, dato il sempre alto allarme di rischio attentati, sono state rafforzate le misure di sicurezza per i voli internazionali e nazionali, introducendo dei “Body Scanners” negli aeroporti che verificano l’eventuale presenza di oggetti pericolosi.

Viaggiare sicuri Stati Uniti: zone Caraibiche. In Florida, Caraibi, Golfo del Messico fino all’Alabama, Louisiana, Mississippi e Texas possono verificarsi in questo periodo dei cicloni. Per evitare di ritrovarsi in pericolo, bisogna concordare il viaggio con il proprio Tour Operator, tenendo presente che eventuali provvedimenti delle Autorità Locali – come l’evacuazione del territorio  e il rimpatrio anticipato – non sono esborsi coperti, ma a carico del turista. 

Sempre nella zona caraibica si è attestata la presenza della febbre Chikungunya, provocata dalla zanzara tigre: febbre alta e dolore articolari sono i sintomi più frequenti. Si raccomanda pertanto di fare attenzione e nel caso di alta temperatura, avvertire comunque il proprio medico.

Viaggiare sicuri Stati Uniti: emergenza incendi in Oregon. Finora mezzo milione di acri negli Stati della California, Idaho, Washington ed Oregon sono stati interessati dagli incendi. In Oregon molta della popolazione coinvolta è ancora evacuata.

Viaggiare sicuri Stati Uniti: cicloni. Fate attenzione se viaggiate tra la Florida Meridionale e Boston, dove si è formata un’aerea ciclonica. Violente precipitazioni sono in corso nell’Idaho sud occidentale, nell’Oregon orientale, nel Nevada e nello Utah. Precipitazioni – anche se meno violente – a New York. 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: