ViaggiNews

Guida Zagabria, la città dal fascino antico

giovedì, 24 aprile 2014

zagabria

Zagabria, capitale della Croazia/RomaOltre allo splendido mare in Croazia esiste anche un entroterra meritevole di attenzione, e forse la sua capitale è proprio il luogo ideale da dove iniziare. In questa meravigliosa città composta dalla Città alta e dalla Città bassa è possibile riconoscere i passaggi delle varie dominazioni. La parte Alta ha origini medioevale e quella Bassa, invece, è quella più moderna.

Cosa visitare a Zagabria.

Città Alta. Qui si trova la Cattedrale dell’Assunzione, di origine gotica, riconoscibile dalle sue guglie gemelle, che ospita al suo interno degli affreschi risalenti al 1200. La Kaptol Trg, una spettacolare piazza circondata da palazzi antichi tra i quali spicca la Porta di Pietra, ovvero l’ingresso orientale alla città. La Torre Lotrscak, dalla quale si gode un meraviglioso panorama della città e dalla quale ogni giorno, a mezzogiorno, si spara un colpo di cannone per ricordare il tentativo di invasione da parte degli ottomani. La chiesa di San Marco, uno dei simboli della città, ha un tetto davvero unico composto da mattonelle colorate e un portale gotico meraviglioso. Il Mercato di Dolac, ovvero un vero e proprio mercato alimentare nel quale poter scoprire i sapori e i colori della bella Croazia. Il Museo civico, ospitato all’interno del Convento di Santa Clara, nel quale è raccontata la storia della città. La Galleria Klovicevi Dvori, area interamente dedicata all’arte contemporanea che ospita meravigliose mostre. Il Parlamento croato, Sabor, risalente all’inizio del 1900 in stile neoclassico. Il palazzo barocco Banski Dvori, nel quale si trova il tribunale e dove poter ammirare il cambio dalla guardia nei mesi che vanno da giugno a ottobre.

Città bassa. La zona principale e nevralgica della città è Trg Josipa Jelacica, vissuta, giornalmente, da studenti e lavoratori. Da visitare poi i numerosi musei distribuiti in questa parte di Zagabria. Il Museo Mimara, una collezione privata donata alla città da Ante Topic Mimara, con oltre 3.000 opere d’arte provenienti da ogni angolo del mondo e che ospita tele di Raffaello, Caravaggio, Rembrandt, Bosch, Velàsquez, Goya, Delacroix, Manet, Renoir e Degas. La Galleria Strossmayer degli Antichi Maestri, situata in un palazzo neorinascimentale nella quale sono esposte opere di autori italiani, spagnoli e olandesi. Il Museo Archeologico ricco di manufatti della preistoria, mummie egizie e reperti romani. Il Museo etnografico che narra la vita della Croazia con una collezione di oltre 70.000 reperti. Il Giardino Botanico di Mihanoviceva Ulica, del 1890, nel quale si trovano 10.000 specie di piante, anche tropicali, tra sentieri e angoli pittoreschi. Fuori dalla città, raggiungibile con i mezzi pubblici, c’è il parco più antico dell’Europa Sudorientale, il Parco Maksimir, del 1794, quasi 20 ettari sul quale c’è anche un piccolo zoo. La costruzione più importante della città di Zagabria è, poi, senz’altro la fortezza di Medvedgrad, risalente al medioevo, costruita per difendersi dalle invasioni dei mongoli.

Per muoversi nella città conviene munirsi della Zagreb Card che consente l’ingresso gratuito su tutti i mezzi pubblici, uno sconto del 50% sul costo dei biglietti di ingresso ai musei e alle gallerie d’arte e anche riduzioni in molti negozi, ristoranti e anche per il noleggio auto. La card è in vendita presso gli uffici del turismo ma anche in molti alberghi, ristoranti e bar.

Da sapere. Ogni domenica mattina ci si può recare a Hrelic, il più grande mercatino delle pulci croato, ricco di oggetti antichi e vintage, nonché di numerosi chioschi presso i quali poter mangiare.

 Per maggiori informazioni sulla meravigliosa città di Zagabria clicca qui.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: