ViaggiNews

Nuovo Allarme Virus Ebola, oltre 100 i morti

giovedì, 10 aprile 2014

virus ebola

Allarme Virus Ebola/Roma – In Africa il bilancio delle vittime causate dal virus Ebola è in continua evoluzione, oltre 100 i morti e circa 200 i casi di contagio al momento registrati. Anche in Europa, adesso, lo spavento per eventuali epidemie aumenta tanto che in alcuni aeroporti è stato diramato il cosiddetto Codice Rosso, ovvero un particolare allarme in seguito al quale alcune compagnie aeree chiedono ai loro passeggeri provenienti dai Paesi colpiti un certificato sanitario prima di farli salire a bordo sugli aerei con una destinazione europea.

Al momento i Paesi Africani colpiti dal virus sono i seguenti: Liberia, Ghana, Sierra Leone, Senegal e Mali.

Il codice rosso, invece, ad oggi, è scattato nei principali scali dei voli provenienti dall’Africa, ovvero Parigi, Bruxelles, Madrid, Francoforte e Lisbona.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la situazione in Guinea e in Liberia è una delle più difficili mai affrontate e il suo direttore generale Keiji Fukuda ha dichiarato che “È prematuro pronunciarsi su un eventuale calo dei casi di trasmissione e prevediamo l’emergenza ancora per i prossimi 2-4 mesi. Ebola è una malattia acuta ma che può essere controllata. Sappiamo come interrompere i contagi, anche se non esistono vaccini o farmaci”, infatti il solo modo per poter fermare il contagio è di isolare i casi, ed occorre un’accurata igiene personale.

L’Italia non è a rischio diretto ma, anche se il Ministero della Salute ha già allertato la vigilanza della profilassi per “esigenze di sanità pubblica”, indicando come laboratorio di riferimento lo Spallanzani di Roma, il presidente dell’Amcli (Associazione Microbiologi Clinici Italiani) Pierangelo Clerici, ci invita a prestare il massimo dell’attenzione poiché “Potrebbero arrivare passeggeri infetti se non riconosciuti negli scali europei che hanno voli diretti dalle zone colpite”.

Come si contrae. Il virus si diffonde attraverso il contatto diretto con persone e animali infetti e anche tramite il sangue, le urine e il latte materno. La sua incubazione va dai 2 ai 21 giorni e si manifesta inizialmente con febbre alta, mal di testa, dolori muscolari, congiuntivite e astenia e può poi peggiorare con vomito, diarrea e rash cutaneo.

Effetti. Il virus Ebola porta problemi di coagulazione ed emorragie oltrechè a dolori lancinanti, allucinazioni, sangue nell’intestino, nei canali respiratori e anche nei condotti lacrimali, e, se non diagnosticato in tempo e curato può portare alla morte.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: