ViaggiNews

Top 5: i posti più spettrali d’Italia

domenica, 26 gennaio 2014

Getty Images

Getty Images

Top 5: ecco i posti più spettrali in Italia /Roma – Per gli amanti del genere, pubblichiamo, un elenco di luoghi dove è possibile vedere i fantasmi e vivere delle avventure uniche e inspiegabili, dopotutto la nostra bella Italia è ricca di castelli e abitazioni nobili ormai abbandonate delle quali si raccontano strani avvenimenti.

1. Torino, Maniero della Rotta di Moncalieri – È un castello di epoca medievale conosciuto come luogo con maggiore concentrazione di spettri. Tanti sono stati gli avvistamenti, soprattutto nella notte tra il 12 e il 13 giugno, quando è possibile assistere ad una specie di processione di tutti i fantasmi delle zone limitrofe che si dirigono verso il Castello, che, solitamente pare sia “abitato” anche da un cavaliere templare e da un monaco.

2. Val di Nizza (PV), Castello di Oralama – In questo Castello, a mezzanotte del 25 dicembre, nella terza sala della torre, davanti al camino, si incontrerebbero gli spettri di Federico Barbarossa e di Obizzo Malaspina. È solito sentire rumori di battaglie, di armi, di zoccoli di cavalli, proprio come se fosse in atto una battaglia.

3. Valsinni (MT), Castello di Isabella MorraLa donna che abitava in questo castello era una nobile poetessa e morì qui trucidata a colpi di pugnale dai fratelli che non riuscivano a tollerare la relazione che intratteneva con il nobile spagnolo Diego Sandoval de Castro. Ancora oggi il suo spirito vaga lamentandosi tra le mura del suo castello, coperta da un mantello nero, alla ricerca di giustizia.

4. Palermo, Castello di Caccamo – Questo è un castello medievale in pietra bianca calcarea, pieno di torri e merli. Sembra che il suo proprietario, Matteo Bonello, fu catturato e lasciato morire nelle segrete della sua stessa abitazione, dopo avergli cavato gli occhi e recisi i tendini per evitare qualsiasi tentativo di fuga. Diverse persone giurano di aver visto il suo fantasma vagare nel castello, lo descrivono vestito con una giacca di cuoio, pantaloni aderenti e due cavità in prossimità degli occhi, dalle quali emana vendetta. Pare che il fantasma, trascinandosi, ricordi i nomi di coloro che lo torturano.

5. Aosta, Castello di Issogne – Questo è uno dei manieri più famosi in Valle d’Aosta. Secondo la leggenda e alcune testimonianze, sul suo loggiato nelle notti di luna piena è possibile vedere il fantasma di Bianca Maria Gaspardone, prima moglie del signore di Issonge Renato di Challant. La bella Bianca Maria si abbandonava tra le braccia dei suoi numerosi amanti che faceva puntualmente uccidere. Suo marito, dopo aver scoperto le sue infinite infedeltà, la condannò a morte e venne decapitata davanti al Castello Sforzesco di Milano nel 1526. La sua testa fu esposta nella chiesa di San Francesco. Da quel giorno la contessa si aggira all’interno del castello di Issogne. Tanti giurano di averla vista vagare con la propria testa in mano, altri invece dicono di averla vista raggiante e che spesso si avvicina alle persone che non la temono mandando loro dei baci.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: