ViaggiNews

Capodanno 2014: le tradizioni per salutare l’anno nuovo in Russia, Spagna, Grecia, Italia e Germania

martedì, 10 dicembre 2013

Getty Images

Come festeggiano l’anno nuovo nel mondo/Roma – La fatidica mezzanotte che sancirà l’arrivo del 2014 è ormai prossima e in Italia, Grecia, Spagna, Germani, Russia, Giappone, come nel resto del mondo ci si prepara al grande evento.

Ogni paese ha i propri riti scaramantici e tradizioni indelebili per festeggiare Capodanno, vediamone quindi alcune insieme.

Italia: nel Belpaese si pensa che mangiare cotechino e lenticchie ci assicuri un anno prospero dal punto di vista economico. A mezzanotte poi il brindisi è d’obbligo mentre ci si scambiano baci e si fa “cin cin”.

Spagna: pur con qualche somiglianza con l’Italia, la Spagna si distingue per i dodici acini d’uva da inghiottire davanti alla Porta del Sol di Madrid, uno per ciascun rintocco. Oltre all’indumento rosso benaugurante da mettersi indosso (come succede anche da noi) nel bicchiere bisogna mettere un anello che ci porterà incredibile fortuna. Il brindisi invece si consuma scandendo: “Arriba, albajo, al centro y pa’ dentro” e bevendo lo champagne tutto in un sorso.

Grecia: per onorare San Basilio (che sostituisce San Silvestro) si mangia la vassillopitta, una ciambella con dentro una moneta di buon auspicio. Chi dei commensali la trova nella propria fetta sarà il fortunato dell’anno. La prima persona che varca la soglia di casa deve fare due passi avanti, due dietro e poi gettare a terra un melograno, perché più chicchi si spargeranno per terra e più fortunata sarà quella famiglia.

Germania: a Capodanno ci si scambiano i portafortuna che solitamente sono a forma di cioccolato o di maiale (animale simbolo di prosperità). I tedeschi poi lasciano da parte una parte della cena precedentemente consumata per i festeggiamenti dopo mezzanotte. Si tratta di un modo di omaggiare il nuovo anno e far sì che cominci all’insegna dell‘abbondanza. Il piatto tipico del cenone è a base di aringhe, verze, carote e patate. In ultimo si predice il futuro con il Bleigießen, un cucchiaino su cui si fa fondere il piombo da versare in acqua fredda, a seconda delle forma assunta dal piombo si potrà predire come sarà l’anno nuovo.

Russia: qui il Capodanno si festeggia due volte: il 31 dicembre e il 13 gennaio. Il primo secondo il calendario gregoriano e il secondo per quello giuliano. Il 31 in Russia si prepara l’albero e si attende lo scoccare della mezzanotte dalla torre Spasskaja del Cremlino per poi consumare gustose prugne secche ricoperte di panna insieme a vodka e champagne. C’è poi chi apre la porta al dodicesimo rintocco per far entrare l’anno nuovo.  Sarebbe infine di buon auspicio ricevere la visita di un uomo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: