ViaggiNews

Guida San Francisco: tutto quello che c’è da sapere sulla città più bella del mondo

sabato, 23 novembre 2013

Getty Images

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutto quello che c’è da sapere su San Franciso/Roma – San Francisco è considerata la città più bella del mondo. Nonostante sia meno famosa di New York e Los Angeles, la città californiana è una perla degli Stati Uniti non solo per la bellezza del paesaggio ma anche per l’alto tasso culturale. Da anni, infatti, è considerata la città degli artisti. Prima di partire per San Francisco, tuttavia, è opportuno avere delle informazioni generali sulla città.

COME ARRIVARE – Sono numerose le compagnie che arrivano sulla destinazione ma non ci sono voli diretti dall’Italia. Tra i voli più comodi ci sono quelli di Lufthansa e di American Airlines che in circa 16 ore di tempo, scalo compreso, collegano Roma o Milano all’aeroporto di San Francisco.

QUANDO ANDARE – Il periodo migliore è l’autunno quando non fa molto caldo e non ci sono tanti turisti. In estate, infatti, la nebbia, spesso offusca il panorama della città e della baia. Anche l’inverno è un periodo adatto per organizzare un viaggio poichè per il clima temperato non fa molto freddo.

COSA VEDERE – Il simbolo della città è il Golden Gate che si staglia sul panorama della baia con il suo colore arancione. Le escursioni in battello che portano sotto il ponte arrivano anche a “The Rock”, l’isola su cui sorge la prigione di Alcatraz. Meritano una visita anche il San Francisco Museum of Modern Art, che ospita opere d’arte dei più grandi artisti contemporanei, pop-art in testa, e il curioso Cartoon Art Museum, completamente dedicato al mondo dei cartoni animati. L’Aquarium of the Bay è uno dei più grandi e famosi al mondo in cui sembra di essere immersi tra i pesci, compresi giganteschi squali. Il modo migliore, infine, per visitare San Francisco e non perdersi nulla è salire su un cable car, il tram di legno che attraversano tutta la città.

COSA MANGIARE – San Francisco è una delle città più multietniche anche nella gastronomia. Si possono, infatti, trovare tutti i tipi di cucina, dall’italiana alla thailandese, dalla francese alla messicana, dalla mediorientale alla giapponese. Quasi tutti i ristoranti cinesi sono concentrati a Chinatown, alcuni dei quali veramente notevoli come Hunan Home’s. Per chi, invece, volesse mangiare prettamente americano, ci sono i locali in stile “Happy Days” dove il piatto forte rimane l’hamburger con patatine e accompagnamento di coca cola. Chi, invece, sogna una corposa grigliata in stile cowboy si possono tenere in considerazione locali come Sam’s Grill, nel Financial District, e Rosamunde Sausage Grill, rinomato per le sue salsicce. Ed è anche divertente fermarsi nei chioschetti del Fisherman’s Wharf, dove si possono mangiare al volo granchi, zuppe di vongole e fish and chips.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: