ViaggiNews

Pechino: auto sulla folla a Piazza Tienanmen

lunedì, 28 ottobre 2013

Cinque vittime nell’esplosione a Pechino in Piazza Tienanmen/Roma – Cinque persone sono morte e almeno 38 sono rimaste ferite in piazza Tienanmen, luogo simbolo di Pechino nonchè sacrario del Partito Comunista Cinese, dopo che un’auto ha preso fuoco. Le cause dell’incendio scoppiato davanti all’ingresso principale della Città Proibita non sono ancora chiare, quello che si sa è che alcuni testimoni hanno dichiarato di avere udito un’esplosione. Oltre all’uomo al volante della vettura  e ai due passeggeri è morto anche un turista. Tra i feriti risulterebbero anche turisti e agenti di polizia: la piazza è stata evacuata.

L’incendio  si è sviluppato alle 12 locali circa (le 5 del mattino in Italia) per cause non ancora chiare: alcuni testimoni sostengono infatti di aver sentito un’esplosione prima che si levassero le fiamme, mentre altri hanno fatto riferimento unicamente all’incendio. Secondo una scarna nota  dispensata dall’agenzia Nuova Cina ‘un veicolo motorizzato è entrato tra la folla’ sulla piazza.

Piazza Tienanmen è ora controllata da un ingente schieramento di polizia, vista anche la vicinanza di Zhongnanhai, quartiere residenziale dove vive la maggior parte dei dirigenti del Partito Comunista. Nelle poche foto diffuse su Internet è visibile solo l’auto in fiamme sotto al ritratto di Mao Tzetung che sovrasta la piazza.

Secondo la Farnesina nell’esplosione di piazza Tienanmen non sarebbero stati coinvolti italiani.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: